Giuseppe Rossi

Theo Walcott e Giuseppe Rossi a rischio per il Mondiale

Brutto week end per due campioni del calibro di Theo Walcott e Giuseppe Rossi. Il loro Mondiale, infatti, a causa di due brutti infortuni, è a forte rischio.

L’inglese sicuramente rischia di più: la rottura del legamento crociato anteriore del ginocchio sinistro lo terrà lontano dai campi per 6 mesi e, a meno di miracoli, considerando che il Mondiale inizierà tra 5, il calciatore dell’Arsenal non ce la farà a recuperare in tempo.

L’italiano Giuseppe Rossi, invece, a causa del trauma distorsivo con interessamento del collaterale, e scongiurata la rottura, se la caverà con almeno due mesi di stop. Rientro per metà marzo quindi e un paio di mesi per riuscire a entrare in forma così da garantirsi una chiamata da Cesare Prandelli. In questo caso chi ci ha perso maggiormente sembra essere la Fiorentina, che già ha Mario Gomez in infermeria.

Non ha perso tempo Luca Toni, il quale, grazie alla carenza di punte (Balotelli fantasma, El Shaarawy scomparso, Pazzini sempre in panca, Gilardino con alti e bassi, Totti ritirato, Di Natale sotto tono, Quagliarella sempre in tribuna e Rossi acciaccato), si è auto candidato dicendo chiaramente che il CT italiano lo conosce bene e se ci dovesse essere bisogno lui ci sarà.

Fallo sapere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.