Vuvuzela

Sud Africa 2010

Scheda Mondiale

Edizione XIX
Periodo dal 11 giugno al 11 luglio 2006
Paese organizzatore Sudafrica
Città ospitanti Bloemfontein, Città del Capo, Durban, Johannesburg (sede di due impianti), Nelspruit, Polokwane, Port Elizabeth, Pretoria e Rustenburg
Classifica finale Spagna 1°, Olanda 2°, Germania 3°, Uruguay 4°
Spettatori totali 3.178.856
Spettatori per partita (media) 49.670
Partite giocate 64
Marcatori 100
Autoreti 2
Gol realizzati 149
Gol a partita 2,328

Racconto

A ripensare al Mondiale 2010, in Sudafrica, vengono in mente molti ricordi:

Logo Sudafrica 2010
Il logo Fifa per Sudafrica 2010
  • La Spagna campione del mondo per la prima volta
  • Nelson Mandela che ha fortemente voluto questo Mondiale
  • La Vuvuzela che ha accompagnato ogni minuto, di ogni partita giocata
  • Il Polpo Paul che ha indovinato i risultati di varie partite

Un Mondiale per la prima volta arriva in Africa, precisamente in Sudafrica, forse il paese maggiormente sviluppato del continente nero; ciò è stato possibile grazie a una decisione della Fifa (abbandonata poi nel 2007) di far ruotare l’organizzazione del Mondiale alle varie federazioni.

Il 2010 è il turno dell’Africa e a presentare le candidature sono: Egitto, Libia e Tunisia, Marocco e Sudafrica. Il 15 maggio del 2005 il Mondiale viene assegnato al Sudafrica.

Sin dal primo minuto si presentano problemi organizzativi: un Mondiale di calcio viene seguito da miliardi di persone in tutto il mondo e le persone che interverranno in loco saranno milioni, quindi servono strutture e infrastrutture all’altezza.

In 5 anni viene allestito tutto, non senza problemi. Nei cinque anni, addirittura, molte volte si è pensato di spostare la manifestazione in altro Stato e tra i papabili c’era ovviamente la Germania che lo aveva già ospitato quattro anni prima. Per fortuna tutto ciò non fu necessario e il Mondiale si giocò regolarmente in Africa.

Le partecipanti

Naz. Nome Data qualificazione Federazione Qualificata grazie a Ultima partecipazione
1 Sudafrica 15 maggio 2004 CAF Rappresentativa della nazione organizzatrice della fase finale Corea del Sud – Giappone 2002
2 Giappone 6 giugno 2009 AFC 2ª classificata nel gruppo 1 della fase finale di qualificazione Germania 2006
3 Australia 6 giugno 2009 AFC 1ª classificata nel gruppo 1 della fase finale di qualificazione Germania 2006
4 Corea del Sud 6 giugno 2009 AFC 1ª classificata nel gruppo 2 della fase finale di qualificazione Germania 2006
5 Olanda 6 giugno 2009 UEFA 1ª classificata nel gruppo 9 di qualificazione Germania 2006
6 Corea del Nord 17 giugno 2009 AFC 2ª classificata nel gruppo 2 della fase finale di qualificazione Inghilterra 1966
7 Brasile 5 settembre 2009 CONMEBOL 1ª classificata nel gruppo unico di qualificazione Germania 2006
8 Ghana 6 settembre 2009 CAF 1ª classificata nel gruppo Della fase finale di qualificazione Germania 2006
9 Inghilterra 9 settembre 2009 UEFA 1ª classificata nel gruppo 6 di qualificazione Germania 2006
10 Spagna 9 settembre 2009 UEFA 1ª classificata nel gruppo 5 di qualificazione Germania 2006
11 Paraguay 9 settembre 2009 CONMEBOL 3ª classificata nel gruppo unico di qualificazione Germania 2006
12 Costa d’Avorio 10 ottobre 2009 CAF 1ª classificata nel gruppo E della fase finale di qualificazione Germania 2006
13 Germania 10 ottobre 2009 UEFA 1ª classificata nel gruppo 4 di qualificazione Germania 2006
14 Danimarca 10 ottobre 2009 UEFA 1ª classificata nel gruppo 1 di qualificazione Corea del Sud – Giappone 2002
15 Serbia 10 ottobre 2009 UEFA 1ª classificata nel gruppo 7 di qualificazione Germania 2006
16 Italia 10 ottobre 2009 UEFA 1ª classificata nel gruppo 8 di qualificazione Germania 2006
17 Cile 10 ottobre 2009 CONMEBOL 2ª classificata nel gruppo unico di qualificazione Francia 1998
18 Stati Uniti 10 ottobre 2009 CONCACAF 1ª classificata nel gruppo unico della fase finale di qualificazione Germania 2006
19 Messico 10 ottobre 2009 CONCACAF 2ª classificata nel gruppo unico della fase finale di qualificazione Germania 2006
20 Svizzera 14 ottobre 2009 UEFA 1ª classificata nel gruppo 2 di qualificazione Germania 2006
21 Slovacchia 14 ottobre 2009 UEFA 1ª classificata nel gruppo 3 di qualificazione Esordiente
22 Argentina 14 ottobre 2009 CONMEBOL 4ª classificata nel gruppo unico di qualificazione Germania 2006
23 Honduras 14 ottobre 2009 CONCACAF 3ª classificata nel gruppo unico della fase finale di qualificazione Spagna 1982
24 Nuova Zelanda 14 novembre 2009 OFC Vincitrice dello spareggio di qualificazione AFC-OFC Spagna 1982
25 Nigeria 14 novembre 2009 CAF 1ª classificata nel gruppo B della fase finale di qualificazione Corea del Sud – Giappone 2002
26 Camerun 14 novembre 2009 CAF 1ª classificata nel gruppo A della fase finale di qualificazione Corea del Sud – Giappone 2002
27 Algeria 18 novembre 2009 CAF 1ª classificata nel gruppo C della fase finale di qualificazione Messico 1986
28 Grecia 18 novembre 2009 UEFA Vincitrice del terzo spareggio di qualificazione Stati Uniti 1994
29 Slovenia 18 novembre 2009 UEFA Vincitrice del quarto spareggio di qualificazione Corea del Sud – Giappone 2002
30 Portogallo 18 novembre 2009 UEFA Vincitrice del secondo spareggio di qualificazione Germania 2006
31 Francia 18 novembre 2009 UEFA Vincitrice del primo spareggio di qualificazione Germania 2006
32 Uruguay 18 novembre 2009 CONMEBOL Vincitrice dello spareggio di qualificazione CONCACAF-CONMEBOL Corea del Sud – Giappone 2002

I Gruppi

Il quattro dicembre del 2009 va in scena il sorteggio per determinare i gruppi per il Mondiale imminente.

ZAkumi
Zakumi, la mascotte per Sudafrica 2010

Le regole sono semplici:

  • Teste di serie automatiche: Italia (campione in carica) e Sudafrica (organizzatore)
  • Restanti 6 teste di serie in base al ranking Fifa
  • Seconda fascia con paesi asiatici, nord-centroamericani e oceaniani
  • Terza fascia con paesi africani e sud americani
  • Quarta fascia per i rimanenti

Rimane un problema e cioè che con questa disposizione potrebbero finire nello stesso gruppo due nazionali sud americane o due africane e per le regole Fifa questo non è possibile. Ecco quindi che le prime due africane che sarebbero risultate dalla terza fascia sarebbero finite nei gruppi di Argentina e Brasile.

Alla fine questo il risultato dei gruppi:

Gruppo A Gruppo B Gruppo C Gruppo D
Sudafrica Argentina Inghilterra Germania
Messico Nigeria Stati Uniti Australia
Uruguay Corea del Sud Algeria Serbia
Francia Grecia Slovenia Ghana
Gruppo E Gruppo F Gruppo G Gruppo H
Paesi Bassi Italia Brasile Spagna
Danimarca Paraguay Corea del Nord Svizzera
Giappone Nuova Zelanda Costa d’Avorio Honduras
Camerun Slovacchia Portogallo Cile

Pallone ufficiale

Jabulani 2010
Il pallone ufficiale della manifestazione: Adidas Jabulani
Come in ogni Mondiale, dal 1970 in poi, Adidas mette a disposizione un nuovo pallone appositamente creato per la Coppa del Mondo.

In Sudafrica entra in scena Adidas Jabulani, il pallone così chiamato per un incrocio di nomi tra Jabulani e Jo’burg e cioè nomi che si riferiscono a Johannesburg, capitale del Sudafrica e dell’oro.

Canzone ufficiale

Come accade oramai da qualche anno, anche per Sudafrica 2010 viene scelta una canzone come inno del Mondiale.

Si tratta di Waka Waka (This Time for Africa), interpretata dalla cantante colombiana Shakira che anni prima si era esibita anche prima della finale della Coppa del Mondo.

Risultati

Finalmente si gioca e si parte giorno 11 giugno 2010 con la squadra di casa Sudafrica che affronta il Messico.

Ovviamente si conclude il tutto con la finale che si gioca giorno 11 luglio 2010 a Johannesburg.

[ads1]

Risultati gruppi

La fase dei gruppi si completa il 25 giugno 2010 e questi sono i risultati:

Gruppo A

Pos. Nazionale Punti Giocate Vinte Pareggi Perse Gol f. Gol s. Diff. Reti
1 Uruguay 7 3 2 1 0 4 0 +4
2 Messico 4 3 1 1 1 3 2 +1
3 Sudafrica 4 3 1 1 1 3 5 -2
4 Francia 1 3 0 1 2 1 4 -3

Gruppo B

Pos. Nazionale Punti Giocate Vinte Pareggi Perse Gol f. Gol s. Diff. Reti
1 Argentina 9 3 3 0 0 7 1 +6
2 Corea del Sud 4 3 1 1 1 5 6 -1
3 Grecia 3 3 1 0 2 2 5 -3
4 Nigeria 1 3 0 1 2 3 5 -2

Gruppo C

Pos. Nazionale Punti Giocate Vinte Pareggi Perse Gol f. Gol s. Diff. Reti
1 Stati Uniti 5 3 1 2 0 4 3 +1
2 Inghilterra 5 3 1 2 0 2 1 +1
3 Slovenia 4 3 1 1 1 3 3 0
4 Algeria 1 3 0 1 2 0 2 -2

Gruppo D

Pos. Nazionale Punti Giocate Vinte Pareggi Perse Gol f. Gol s. Diff. Reti
1 Germania 6 3 2 0 1 5 1 +4
2 Ghana 4 3 1 1 1 2 2 0
3 Australia 4 3 1 1 1 3 6 -3
4 Serbia 3 3 1 0 2 2 3 -1

Gruppo E

Pos. Nazionale Punti Giocate Vinte Pareggi Perse Gol f. Gol s. Diff. Reti
1 Paesi Bassi 9 3 3 0 0 5 1 +4
2 Giappone 6 3 2 0 1 4 2 +2
3 Danimarca 3 3 1 0 2 3 6 -3
4 Camerun 0 3 0 0 3 2 5 -3

Gruppo F

Pos. Nazionale Punti Giocate Vinte Pareggi Perse Gol f. Gol s. Diff. Reti
1 Paraguay 5 3 1 2 0 3 1 +2
2 Slovacchia 4 3 1 1 1 4 5 -1
3 Nuova Zelanda 3 3 0 3 0 2 2 0
4 Italia 2 3 0 2 1 4 5 -1

Gruppo G

Pos. Nazionale Punti Giocate Vinte Pareggi Perse Gol f. Gol s. Diff. Reti
1 Brasile 7 3 2 1 0 5 2 +3
2 Portogallo 5 3 1 2 0 7 0 +7
3 Costa d’Avorio 4 3 1 1 1 4 3 +1
4 Corea del Nord 0 3 0 0 3 1 12 -11

Gruppo H

Pos. Nazionale Punti Giocate Vinte Pareggi Perse Gol f. Gol s. Diff. Reti
1 Spagna 6 3 2 0 1 4 2 +2
2 Cile 6 3 2 0 1 3 2 +1
3 Svizzera 4 3 1 1 1 1 1 0
4 Honduras 1 3 0 1 2 0 3 -3

Tabellone

Risultati Sud Africa 2010
Il tabellone degli ottavi, quarti, semifinali e finali per il Mondiale in Sudafrica nel 2010

Classifica marcatori

Solitamente al capocannoniere si lascia una sola riga, con il nome e il numero di gol realizzati. Per Sudafrica 2010 ciò non è possibile poiché i calciatori che riuscirono a fare 5 gol e vincere il titolo di capocannoniere furono addirittura quattro:

  • Thomas Müller (Germania)
  • David Villa (Spagna)
  • Wesley Sneijder (Olanda)
  • Diego Forlán (Uruguay – 1 rigore)

Il capocannoniere di Germania 2006, Miroslav Klose, in questa edizione si posiziona al secondo posto con 4 gol.

La Nazionale Italiana

Approfondisci la Nazionale italiana durante il Mondiale del 2010 in SudAfrica.

Il polpo Paul

In questa edizione del Mondiale gli Spagnoli ricorderanno con piacere il polpo Paul. Si tratta di un polpo che viveva in Germania e al quale i tedeschi iniziarono a chiedere i risultati delle partite. Azzeccò tutti i risultati della Germania, fino alla semifinale, quando si affrontavano Spagna e Germania e il polpo decise che era ora di far vincere gli iberici. Ovviamente la scelta fu fatta anche per la finale e questa è stata la risposta di Paul.

Polpo Paul
Il Polpo Paul sceglie tra Spagna e Olanda quale sarà la squadra vincente del Mondiale

Vuvuzela

Questo Mondiale viene anche ricordato per la Vuvuzela. Si tratta di una trombetta (visibile in cima alla pagina) con la quale i festanti tifosi africani accompagnavano le partite di qualsiasi Nazionale.

Un tripudio di suono continuo e assordante che in TV diventava un autentico tormento.

La vuvuzela si stava trsferendo anche in Europa a tal punto che la UEFA e la Fifa, dopo il Mondiale, l’hanno dovuta bandire dagli stadi.

I campioni

E infine eccoli qua, i campioni del Mondo della Spagna.

Maglia Ruolo Nome Nato Presenze Gol Squadra
1 P Iker Casillas 20 maggio 1981 (29 anni) 103 0 Real Madrid
2 D Raúl Albiol 4 settembre 1985 (24 anni) 22 0 Real Madrid
3 D Gerard Piqué 2 febbraio 1987 (23 anni) 15 4 Barcellona
4 D Carlos Marchena 31 luglio 1979 (30 anni) 57 2 Valencia
5 D Carles Puyol 13 aprile 1978 (32 anni) 82 2 Barcellona
6 C Andrés Iniesta 11 maggio 1984 (26 anni) 41 6 Barcellona
7 A David Villa 3 dicembre 1981 (28 anni) 56 37 Valencia
8 C Xavi 25 gennaio 1980 (30 anni) 84 8 Barcellona
9 A Fernando Torres 20 marzo 1984 (26 anni) 72 23 Liverpool
10 C Cesc Fàbregas 4 maggio 1987 (23 anni) 48 5 Arsenal
11 D Joan Capdevila 3 febbraio 1978 (32 anni) 43 4 Villarreal
12 P Víctor Valdés 14 gennaio 1982 (28 anni) 0 0 Barcellona
13 A Juan Manuel Mata 28 aprile 1988 (22 anni) 7 3 Valencia
14 C Xabi Alonso 25 novembre 1981 (28 anni) 67 8 Real Madrid
15 D Sergio Ramos 30 marzo 1986 (24 anni) 58 5 Real Madrid
16 C Sergio Busquets 16 luglio 1988 (21 anni) 12 0 Barcellona
17 D Álvaro Arbeloa 17 gennaio 1983 (27 anni) 14 0 Real Madrid
18 A Pedro 28 luglio 1987 (22 anni) 1 0 Barcellona
19 A Fernando Llorente 26 febbraio 1985 (25 anni) 6 3 Athletic Bilbao
20 C Javi Martínez 2 settembre 1988 (21 anni) 1 0 Athletic Bilbao
21 C David Silva 8 gennaio 1986 (24 anni) 34 6 Valencia
22 A Jesús Navas 21 novembre 1985 (24 anni) 4 0 Siviglia
23 P José Manuel Reina 31 agosto 1982 (27 anni) 19 0 Liverpool
Fallo sapere