Nico Kovac

La Croazia non si allena

Problema caldo per la Croazia… infatti, nonostante in Brasile sia quasi inverno, nella città scelta dalla nazionale dei Balcani per gli allenamenti, Mata De Sao Joao, il termometro segna 28 gradi e 80% di umidità, quindi un’afa con la quale è difficile combattere.

Ecco perché il CT Nico Kovac, in accordo con lo staff medico, ha deciso di annullare l’allenamento mattutino in programma nelle varie giornate di preparazione. La decisione è arrivata anche in accordo con gli stessi calciatori, i quali, durante l’anno appena concluso, hanno giocato tante partite ed evidentemente non si sentono pronti ad affrontare anche questo ulteriore stress.

Kovac, in conferenza stampa, a chi ha sollevato il dubbio che forse la meta scelta per gli allenamenti non era la migliore, ha risposto sottolineando come è il posto migliore per gli spostamenti, infatti i croati sono tra quelli che nelle prime tre partite faranno meno Km di viaggio, e poi la temperatura è la stessa rispetto agli stadi in cui giocheranno. Questa la dichiarazione:

ci siamo basati su criteri geografici e di adattamento al meteo che avremmo trovato qui. Abbiamo visto che Mata de Sao Joao non era così lontana da nessuna delle tre città dove giocheremo nella prima fase, ovvero San Paolo, Recife e Manaus. Sarebbe stato peggio se fossimo andati in ritiro a Rio de Janeiro o San Paolo. L’importante è evitare gli sbalzi di temperatura passando dal freddo al caldo: la Spagna passerà da Curitiba a Salvador? Strano, ma sono problemi loro…

Insomma, la Croazia non completerà il piano di allenamenti programmato, ma viaggerà poco e avrà sempre la stessa temperatura, almeno nelle prime tre partite…

Fallo sapere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.