Giuseppe Rossi e Cesare Prandelli

Rossi al Mondiale rischio troppo grande

Cesare Prandelli alla fine ha voluto dire la sua sull’esclusione di Giuseppe Rossi dalla lista dei 23 per il Mondiale in Brasile.

Lo fa da Perugia dove dice:

Senza dare nessun tipo di giudizio, sono costretto a chiarire, se possibile, quel che è successo. Con Rossi mi sono incontrato a Coverciano il 7, alle 6 del pomeriggio, prima di dare la lista dei 30. Volevo parlare con lui e avvisarlo che aveva fatto pochi minuti, che i tempi previsti di recupero non erano stati attuati in campo. Poi ho capito che era qualcosa di bello e di forte, poteva essere un messaggio per tutti, qualcosa da far leggere ai nostri ragazzi: un ragazzo che sta lottando da 4-5 mesi, che soffre, determinato. In quel momento gli ho detto che non era nei 23, ripetendoglielo due volte. Però, poteva essere una bella storia da raccontare. Ho anche detto che era una decisione sofferta, perché con me ha sempre avuto dei comportamenti straordinari. Non ho avuto il coraggio, in quel momento, di essere forte. Ho accettato questa sfida, bella, ma gli ho ripetuto più volte che non era nei 23

Fallo sapere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.