Muller

Germania – Ghana ultima chiamata per gli africani

Germania – Ghana ultima chiamata per gli africani

Gli africani sono all’ultima spiaggia: devono vincere e lo devono fare contro quella che probabilmente è la compagine più forte della Coppa del Mondo 2014, cioè la Germania.

I tedeschi dal canto loro devono vincere per essere certi della qualificazione, infatti in caso di trionfo e di vittoria degli americani nell’altra sfida del gruppo G, la qualificazione sarà matematica. In tal caso rimarrà l’ultima gara per decidere chi tra Germania e USA passerà come prima.

La partita

Gruppo G
21 giugno 2014 alle 21:00
Castelão di Fortaleza
2 - 2
Manuel Neuer
Kevin Großkreutz
Matthias Ginter
Benedikt Hoewedes
Mats Hummels
Sami Khedira
Bastian Schweinsteiger
Mesut Oezil
Andre Schuerrle
Lukas Podolski
Miroslav Klose
Sostituti
Ron-robert Zieler
Thomas Mueller
Julian Draxler
Erik Durm
Philipp Lahm
Per Mertesacker
Toni Kroos
Mario Goetze
Jerome Boateng
Shkodran Mustafi
Roman Weidenfeller
Christoph Kramer
Stephen Adams
Samuel Inkoom
Asamoah Gyan
Daniel Opare
Michael Essien
Afriyie Acquah
Christian Atsu
Emmanuel Badu
Kevin-prince Boateng
Andre Ayew
Sulley Muntari
Sostituti
Adam Kwarasey
Jordan Ayew
Albert Adomah
Rashid Sumaila
Fatawu Dauda
Mohammed Rabiu
Majeed Waris
Jonathan Mensah
Kwadwo Asamoah
John Boye
Mubarak Wakaso
Harrison Afful

Sarà giocata allo stadio Castelão di Fortaleza, con inizio alle 21 (italiane) del 21 giugno, cioè la sera di sabato.

La partita sarà trasmessa in chiaro su Rai1, oltre ovviamente che su Sky, sui canali Mondiali 1 (201 o 251).

Formazioni

Germania (4-2-3-1): Neuer; Lahm, Mertesacker, Hummels, Durm; Schweinsteiger, Kroos; Mueller, Ozil, Podolski; Klose.

Ghana (4-2-3-1): Kwarasey; Afful, Mensah, Boye, Opare; Essien, Rabiu; A.Ayew, K.P.Boateng, K.Asamoah; G.Asamoah.

Müller

L’attaccante tedesco insegue un record: non è mai successo che il capocannoniere di un mondiale si ripetesse, vincendo di nuovo il titolo, quattro anni dopo. Müller è stato capocannoniere quattro anni fa, in SudAfrica e alla prima partita, contro il Portogallo ha siglato una tripletta, si candida quindi nuovamente come capocannoniere…

Fallo sapere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.