Esultanza Messico a fine partita con la Germania

Germania, Belgio e Messico in campo

Il Brasile e la Svizzera ce la fanno a battere rispettivamente Costa Rica e Serbia nell’ultima fase della partita, addirittura la Selecao segna oltre il 90′. L’Islanda invece è caduta sotto i colpi della Nigeria, rimettendo in gioco l’Argentina.

Oggi però è un altro giorno e altre squadre scenderanno in campo: la Germania che cerca il riscatto, il Belgio che cerca la conferma, il Messico che cerca il colpaccio.

Germania – Svezia

Gruppo F
23 giugno 2018 alle 20:00
Stadio Olimpico Fišt di Soci
2 - 1
Manuel Neuer1
Jonas Hector3
Julian Draxler7
Toni Kroos8
Timo Werner9
Marco Reus11
Thomas Mueller13
Antonio Ruediger16
Jerome Boateng17
Joshua Kimmich18
Sebastian Rudy19
Sostituti
Marvin Plattenhardt2
Matthias Ginter4
Mats Hummels5
Sami Khedira6
Mesut Oezil10
Kevin Trapp12
Leon Goretzka14
Niklas Suele15
Julian Brandt20
Ilkay Guendogan21
Marc-andre Ter Stegen22
Mario Gomez23
1Robin Olsen
2Mikael Lustig
3Victor Lindelof
4Andreas Granqvist
6Ludwig Augustinsson
7Sebastian Larsson
8Albin Ekdal
9Marcus Berg
10Emil Forsberg
17Viktor Claesson
20Ola Toivonen
Sostituti
5Martin Olsson
11John Guidetti
12Karl-johan Johnsson
13Gustav Svensson
14Filip Helander
15Oscar Hiljemark
16Emil Krafth
18Pontus Jansson
19Marcus Rohden
21Jimmy Durmaz
22Isaac Kiese Thelin
23Kristoffer Nordfeldt

Dopo aver perso a sorpresa la prima contro il Messico, la Germania non si può più permettere passi falsi. In caso di nuova sconfitta, infatti, il rischio di essere estromessa dalla competizione sarebbe altissimo, quasi assicurato. Sarebbe il terzo anno di fila in cui la campione in carica viene eliminata al primo turno. Ancora più sorprendente se si considera che è da Spagna ’82 che arriva sempre almeno ai quarti di finale.

I tedeschi però difronte si ritroveranno la Svezia, che di sgambetti quest’anno ne ha già fatti tanti: Olanda e Italia su tutti. Gli svedesi hanno vinto la prima partita contro la Corea del Sud e in caso di vittoria oggi sarebbero matematicamente agli ottavi di finale.

Probabili formazioni Germania – Svezia

Nonostante la sconfitta con il Messico, Joachim Löw, commissario tecnico della Germania, sembra intenzionato a confermare gli 11 iniziali: Neuer; Kimmich, J.Boateng, Hummels, Plattenhardt; Khedira, Kroos; Müller, Özil, Draxler; Werner.

La Svezia, avendo vinto la prima, ha ancora meno motivi per cambiare e infatti Jan Andersson non lo fa: Olsen; Lustig, Granqvist, Augustinsson, Jansson; Larsson, Ekdal, Forsberg, Claesson; Berg, Toivonen

Orario e TV di Germania – Svezia

La partita tra tedeschi e svedesi sarà la partita serale, quindi sarà trasmessa alle 20 ore italiane e sarà in diretta su Italia 1.

Belgio – Tunisia

Gruppo G
23 giugno 2018 alle 14:00
Otkrytie Arena di Mosca
5 - 2
Thibaut Courtois1
Toby Alderweireld2
Jan Vertonghen5
Axel Witsel6
Kevin De Bruyne7
Romelu Lukaku9
Eden Hazard10
Yannick Carrasco11
Dries Mertens14
Thomas Meunier15
Dedryck Boyata20
Sostituti
Thomas Vermaelen3
Vincent Kompany4
Marouane Fellaini8
Simon Mignolet12
Koen Casteels13
Thorgan Hazard16
Youri Tielemans17
Adnan Januzaj18
Moussa Dembele19
Michy Batshuayi21
Nacer Chadli22
Leander Dendoncker23
1Farouk Ben Mustapha
2Syam Ben Youssef
4Yassine Meriah
7Saifeddine Khaoui
8Fakhreddine Ben Youssef
9Anice Badri
10Wahbi Khazri
11Dylan Bronn
12Ali Maaloul
13Ferjani Sassi
17Ellyes Skhiri
Sostituti
3Yohan Ben Alouane
5Oussama Haddadi
6Rami Bedoui
14Mohamed Ben Amor
15Ahmed Khalil
16Aymen Mathlouthi
18Bassem Srarfi
19Saber Khalifa
20Ghaylen Chaaleli
21Hamdi Naguez
23Naim Sliti
22Mouez Hassen

Se la partita tra Germania e Svezia chiude la giornata, quella tra Belgio e Tunisia la apre. Infatti questa partita sarà la prima della giornata e sarà fondamentale per il destino di entrambe le nazionali nel gruppo G.

Il Belgio ha vinto la prima partita contro Panama e in caso di vittoria in questa gara sarà matematicamente qualificato agli ottavi di finale.

La Tunisia è dall’altro lato della medaglia: ha perso la prima contro l’Inghilterra e in caso di sconfitta oggi molto probabilmente è eliminata dalla Coppa del Mondo.

Probabili formazioni di Belgio – Tunisia

Roberto Martinez ha in mano una grande squadra di giovani talenti, ha deciso di lasciare a casa Naingolann e per ora pare abbia ragione. Schiera una formazione votata all’attacco e, visti gli uomini, non potrebbe che essere così. Finché si gioca contro Corea o Tunisia va bene, bisognerà capire cosa succede quando c’è da affrontare l’Inghilterra o una squadra agli ottavi. Nel mentre, oggi davanti c’è la Tunisia, e il commissario tecnico del Belgio schiera così: Courtois; Alderweireld, Boyata, Vertonghen; Meunier, Witsel, De Bruyne, Carrasco; Mertens, Hazard; R. Lukaku.

Di contro la Tunisia non ha certo questo strapotere offensivo ma Nabil Maaloul non teme ciò e schiera un 4-2-3-1 speculare, rispetto alla prima partita però fa qualche cambio: Ben Mustapha; Ben Youssef F., Meriah, Ben Youssef S., Maaloul; Sassi, Skhiri; Badri, Bronn, Sliti; Khazri.

Dove e quando vedere Belgio – Tunisia

La partita sarà trasmessa dal canale per eccellenza di questo Mondiale, cioè Italia 1 e inizierà, come detto alle 14.

Corea del Sud – Messico

Gruppo F
23 giugno 2018 alle 17:00
Rostov Arena di Rostov sul Don
1 - 2
Jo Hyeonwoo23
Lee Yong2
Son Heungmin7
Ju Sejong8
Hwang Heechan11
Kim Minwoo12
Ki Sungyueng16
Lee Jaesung17
Moon Seonmin18
Kim Younggwon19
Jang Hyunsoo20
Sostituti
Kim Seunggyu1
Jung Seunghyun3
Oh Bansuk4
Yun Youngsun5
Kim Shinwook9
Lee Seungwoo10
Koo Jacheol13
Hong Chul14
Jung Wooyoung15
Kim Jinhyeon21
Go Yohan22
Park Jooho6
13Guillermo Ochoa
3Carlos Salcedo
7Miguel Layun
11Carlos Vela
14Javier Hernandez
15Hector Moreno
16Hector Herrera
18Andres Guardado
21Edson Alvarez
22Hirving Lozano
23Jesus Gallardo
Sostituti
1Jose Corona
2Hugo Ayala
4Rafael Marquez
5Erick Gutierrez
6Jonathan Dos Santos
8Marco Fabian
9Raul Jimenez
10Giovani Dos Santos
12Alfredo Talavera
17Jesus Corona
19Oribe Peralta
20Javier Aquino

Il Messico alla prima gara ha sorpreso, battendo la temibile Germania, ora si trova in posizione di vantaggio e affronta quella che dovrebbe essere, nel gruppo F, la nazionale materasso, cioè la Corea del Sud.

La nazionale del centro america, in caso di vittoria, sarebbe matematicamente qualificata agli ottavi di finale per la settima volta consecutiva, serie che continua da USA ’94. Fino a oggi è sempre stata poi estromessa proprio agli ottavi di finale.

La Corea del Sud ha superato il primo turno solo due volte, durante il Mondiale del 2002 in casa, quando si piazzò quarta, e in Sud Africa nel 2010. Quest’anno, in questo girone, sembra complesso che riesca a ripetere l’impresa di qualificarsi agli ottavi, ma certamente ci proverà.

Probabili formazioni Messico – Corea del Sud

Shin Tae-yong, commissario tecnico della Corea del Sud prova a rimanere in carreggiata con un 4-3-3: Hyeon-uh Jo; Yong Lee, Young-gwon Kim, Hyun-soo Jang, Ju-ho Park; Ja-cheol Koo, Sung-yong Ki, Jae-song Lee; Heung-min Son, Shin-uk Kim, Hee-chan Hwang

Risponde Juan Carlos Osorio, commissario tecnico del Messico con: Ochoa; C. Salcedo, H. Ayala Castro, H. Moreno, Gallardo; H. Herrera, Guardado; Layun, Carlos Vela, Lozano; J. Hernandez

Come e dove vedere Messico – Corea del Sud

La partita sarà trasmessa da Italia 1 ed essendo la partita centrale, inizierà alle 17.

Fallo sapere