Coutinho in gran forma in questo Mondiale

Germania, Messico e Brasile inseguono gli ottavi

Germania, Messico e Brasile inseguono gli ottavi

Metà tabellone degli ottavi è già praticamente completo, da oggi si inizia a completare l’altra metà.

Già sicuri di un posto agli ottavi: Francia, Russia, Uruguay, Croazia, Argentina, Danimarca, Spagna e Portogallo. Oggi sarà il turno di Messico, Germania, Brasile e Svizzera dimostrare di meritarsi un posto agli ottavi.

Corea del Sud – Germania

Gruppo F
27 giugno 2018 alle 16:00
Kazan Arena di Kazan
2 - 0

Partiamo dai tedeschi che, insieme a tutto il gruppo F, scenderanno in campo alle 16 di oggi. La classifica vede la squadra teutonica posizionata al secondo posto dietro ai messicani, a paripunti degli svedesi. A zero invece la Corea del Sud.

Per passare il turno la Germania deve vincere la partita e sperare che la Svezia non vinca. In tal caso, se dovessero arrivare le vittorie sia della Svezia che della Germania, ci sarebbe una situazione inedita con ben 3 squadre a 6 punti e solo una a 0. Il passaggio del turno verrebbe deciso con la differenza reti, al momento a favore del Messico. Ecco che diventa fondamentale quindi vincere e farlo almeno con 2 gol, così da essere certi che qualsiasi sia il risultato dell’altra gara questo impatterà poco sulla qualificazione.

La partita verrà trasmessa a partire della 16 su Italia 1.

Probabili formazioni di Corea del Sud – Germania

  • Corea del Sud (4-4-2): Woo; Yong, Hyun Soo, Yong Gwon, Min Woo; Seon Min, Ju Sejong, Sung Yueng, Hee Chan; Jae Sung, Heung Min. CT: Tae-yong
  • Germania (4-2-3-1): Neuer; Kimmich, Hummels, Rüdiger, Hector; Gündoğan, Kroos; Müller, Reus, Draxler; Werner. CT: Löw

Messico – Svezia

Gruppo F
27 giugno 2018 alle 16:00
Stadio centrale di Ekaterinburg di Ekaterinburg
0 - 3

La Germania, a meno che non riesca a realizzare una larga vittoria, dovrà guardare sull’altro campo per capire cosa stia succedendo. Messico e Svezia, infatti, si sfideranno per riuscire ad approdare agli ottavi e certamente una delle due potrebbe non farcela.

Il Messico è in testa alla classifica e gli andrebbe bene anche il pareggio per qualificarsi come prima. L’unica cosa che deve evitare è di perdere con più di un gol di scarto, infatti, se la gara dovesse finire 2-0 per gli svedesi, quest’ultimi passerebbero davanti ai centro americani grazie alla differenza reti.

La Svezia, dal canto suo, dovrebbe vincere e farlo con gol, per il motivo che abbiamo appena spiegato. Gli andrebbe anche bene un pareggio, a patto che non vinca la Germania sull’altro campo (casistica veramente complessa da realizzare).

La partita sarà trasmessa dalle 16 sul canale 20 di Mediaset.

Formazioni Messico – Svezia

  • Messico (4-2-3-1): Ochoa; Salcedo, Ayala, Moreno, Gallardo; Layun, Herrera, Guardado; Carlos Vela, Hernandez, Lozano. CT: Osorio
  • Svezia (4-4-2): Olsen; Lustig, Granqvist, Lindelof, Augustinsson; Claesson, Larsson, Ekdal, Forsberg; Berg, Toivonen. CT: Andresson

Serbia – Brasile

Gruppo E
27 giugno 2018 alle 20:00
Otkrytie Arena di Mosca
0 - 2

Il pianto di Neymar nell’ultima gara ha lavato via la tensione che si respirava in casa verdeoro sin dalla semifinale di 4 anni fa, quando il Brasile fu eliminato in modo clamoroso dalla Germania.

La Serbia insegue una qualificazione storica agli ottavi di finale e la classifica dice che è una possibile soluzione.

Al momento il Brasile guida la classifica del gruppo E con 4 punti, accompagnato dalla Svizzera con lo stesso punteggio e precedendo la Serbia che è a 3.

Si capisce chiaramente come una vittoria della Serbia eliminerebbe il Brasile dal Mondiale e farebbe passare la Serbia. Alla squadra sudamericana basterebbe anche un pareggio, qualificandosi presumibilmente come seconda.

La partita sarà trasmessa a partire dalle 20 su Italia 1.

Formazioni Serbia – Brasile

  • Serbia (4-2-3-1): Stojkovic; Ivanovic, Milenkovic, Tosic, Kolarov; Matic, Milivojevic; Tadic, Milinkovic, Ljajic; Mitrovic. CT: Krstajić
  • Brasile (4-3-3): Alisson; Fagner, Thiago Silva, Miranda, Marcelo; Paulinho, Casemiro, Coutinho; Willian, Gabriel Jesus, Neymar. CT: Tite

Svizzera – Costa Rica

Gruppo E
27 giugno 2018 alle 20:00
Stadio Nižnij Novgorod di Nižnij Novgorod
2 - 2

Il Costa Rica è già fuori da questa Coppa del Mondo, ha abbandonato qualsiasi speranza nell’ultima partita contro il Brasile, eppure in questo Mondiale stiamo vedendo sempre di più nazionali già con le valigie in mano che mettono in difficoltà nazionali che ancora stanno lottando.

La Svizzera guida al momento il gruppo E insieme al Brasile, a differenza di quest’ultimo, però, non ha nessuno scontro diretto con l’inseguitrice.

Gli elvetici hanno a disposizione ben 2 risultati su 3, non è contemplata esclusivamente la sconfitta.

Attenzione però, perché chi arriva primo nel gruppo E affronterà presumibilmente la Germania, quindi, consapevoli già del risultato dei tedeschi che giocheranno prima, svizzeri e brasiliani potrebbero fare pre-tattica.

La partita sarà trasmessa a partire dalle 20 sul canale 20 di Mediaset.

Possibile formazione Svizzera – Costa Rica

  • Svizzera (4-2-3-1): Sommer; Lichtsteiner, Schär, Akanji, Rodriguez; Behrami, Xhaka; Shaqiri, Dzemaili, Zuber; Seferovic. CT: Petković
  • Costa Rica (3-4-2-1): Navas; Duarte, Acosta, Gonzalez; Gamboa, Borges, Guzman, Oviedo; Ruiz, Vanegas; Urena. CT: Ramírez
Fallo sapere