Nazionale della Serbia

Nazionale della Serbia

La federazione della Serbia nasce dalle ceneri della vecchia Jugoslavia, della quale porta il nome nei primi anni della propria fondazione.

Creatasi quindi dal discioglimento della Jugoslavia nel 1992, partecipa alla prima qualificazione del Mondiale solo per l’edizione del 1998, a causa delle sanzioni FIFA ereditate dalla vecchia Jugoslavia.

Ai nastri di partenza del Mondiale francese del 1998 si presenta con il nome Jugoslavia, il quale viene modificato nel 2002, quando diventa Serbia e Montenegro, nome usato per il Mondiale del 2002 e infine, da agosto del 2006 solo Serbia, nella forma che conosciamo ancora oggi.

Una storia quindi travagliata sin dal primo minuto, forse finalmente risolta e stabile. Nonostante ciò già si registra una qualificazione agli ottavi di finale, centrati proprio nella prima partecipazione nel 1998.

Partecipazioni al Mondiale

EdizionePiazzamento
USA 1994Non partecipante
Francia 1998Ottavi di finale
Corea e Giappone 2002Non qualificata
Germania 2006Primo turno
Sud Africa 2010Primo turno
Brasile 2014Non qualificata
Russia 2018Primo turno
Qatar 2022Primo turno

La Jugoslavia al Mondiale 1998

Logo Jugoslavia

Porta il nome, i colori e lo stemma della vecchia Jugoslavia ma è fondamentalmente un’altra società. La Serbia si presenta al suo primo Mondiale con l’identità della vecchia Jugoslavia.

Guidata da Slobodan Santrač e inserita nel Gruppo F insieme a Germania, Iran e Stati Uniti, diventa l’esordiente da cui stare attenti, proprio in virtù dei risultati ottenuti durante il primo turno.

Primo turno

L’esordio al Mondiale arriva contro la modesta Iran, il 14 giugno del 1998 nel campo di Saint-Étienne. La Jugoslavia fatica non poco e solo al minuto 73, con gol di Siniša Mihajlović riesce a piegare la nazionale asiatica.

Nel secondo match si gioca contro la temibile Germania e i favori dei pronostici sono tutti a favore dei tedeschi. Incredibilmente la Jugoslavia si porta sul 2-0, con gol di Predrag Mijatović e Dragan Stojković, i tedeschi riescono ad acciuffare il match solo negli ultimi minuti, a causa di un autogol di Mihajlović e al gol di Bierhoff.

La classifica temporanea a questo punto dice: Germania e Jugoslavia a 4 punti, Iran 3 e Stati Uniti 0.

L’ultimo match contro gli USA è quindi fondamentale e in caso di mancata vittoria bisognerà guardare cosa succede sull’altro campo. Pericolo scampato praticamente subito, poiché bastano 3 minuti alla Jugoslavia per imporre il proprio risultato: 1-0 con gol di Slobodan Komljenović.

Classifica girone F 1998
Gruppo F
TeamPuntiVinteNullePerseGFGS
Germania721062
Jugoslavia721042
Iran310224
USA000315
Partite del girone F nel 1998
Gruppo F
14 Giugno 1998 alle 17:30
Stadio Geoffroy Guichard di Saint-Étienne
1 - 0
Gruppo F
15 Giugno 1998 alle 21:00
Parco dei Principi di Parigi
2 - 0
Gruppo F
21 Giugno 1998 alle 14:30
Stadio Bollaert-Delelis di Lens
2 - 2
Gruppo F
21 Giugno 1998 alle 21:00
Stadio di Gerland di Lione
1 - 2
Gruppo F
25 Giugno 1998 alle 21:00
Stadio della Beaujoire di Nantes
0 - 1
Gruppo F
25 Giugno 1998 alle 21:00
Stadio della Mosson di Montpellier
2 - 0

Ottavi di finale

Qualificata seconda nel girone, a causa della peggiore differenza reti contro la Germania, la Jugoslavia centra la qualificazione agli ottavi di finale dove incontrerà la prima del Gruppo E, cioè l’Olanda.

Il match è combattuto e al vantaggio orange firmato al minuto 38 da Bergkamp risponde il gol di Komljenović dopo 3 minuti del secondo tempo.

A estromettere la Jugoslavia dal mondiale ci pensa Davids, con un gol al minuto 92, quindi in pieno recupero.

Termina così la prima presenza della nuova Jugoslavia/Serbia dal Mondiale 1998.

Ottavi
29 Giugno 1998 alle 21:00
Stadium Municipal di Tolosa
2 - 1

Mondiale del 2006 in Germania

Logo della Federazione Serba

Nel 2006, dopo 8 anni dalla prima partecipazione, la Serbia si presenta ai nastri di partenza con un nuovo nome: Serbia e Montenegro e trova sulla propria strada ancora la Germania, questa volta come paese organizzatore e l’Olanda nel gruppo C.

Guidata da Ilija Petković, la prima partita va male, con sconfitta per 1-0 contro l’Olanda, non è l’inizio che ci si aspettava e bisogna subito reagire. Davanti c’è l’Argentina ma la partita finisce nel dramma, con una sconfitta pesantissima, per 6-0.

La Serbia è già eliminata, con zero gol fatti e 7 subiti. L’ultimo match contro la Costa D’Avorio ha il semplice sapore dell’amichevole. Viene persa anche questa, per 3-2, in gol per i serbi Nikola Žigić e Saša Ilić.

Gruppo C
TeamPuntiVinteNullePerseGFGS
Argentina721081
Olanda721031
Costa d'Avorio310256
Serbia e Montenegro0003210
Gruppo C
11 Giugno 2006 alle 15:00
Zentralstadion di Lipsia
0 - 1
Gruppo C
16 Giugno 2006 alle 15:00
Arena AufSchalke di Gelsenkirchen
6 - 0
Gruppo C
21 Giugno 2006 alle 21:00
FIFA WM-Stadion di Monaco di Baviera
3 - 2

Mondiale 2010 in Sudafrica

4 anni dopo c’è una nuova qualificazione e un nuovo possibile tentativo per superare il turno. In panchina c’è stato un cambio di guida, per l’edizione sudafricana c’è Radomir Antić.

Inserita nel Gruppo D, ha ancora davanti la Germania, insieme al Ghana e all’Australia. Il primo match contro gli africani è combattuto ma i ghanesi hanno la meglio grazie a un generoso rigore trasformato al minuto 85.

Per evitare lo stesso epilogo di 4 anni prima bisogna vincere la seconda gara, ma come in Germania anche in Sudafrica nel secondo match c’è la squadra più temibile, cioè i tedeschi. Incredibilmente, a sorpresa, i serbi ce la fanno e vincono di misura grazie al gol di Milan Jovanović. A questo punto la classifica temporanea dice: Ghana 4, Germania e Serbia 3, Australia 1.

La qualificazione è alla portata e davanti c’è quella che, fino a quel momento, era stata la squadra più morbida del girone: l’Australia. La partita è abbastanza noiosa e solo al minuto 69 viene sbloccata dagli australiani, che raddoppiano dopo 4 minuti. La Serbia reagisce con il gol di Marko Pantelić al minuto 84, ma è troppo tardi.

Sarebbe bastato un pareggio, ma così non è stato e quindi la Serbia viene eliminata, nonostante un buon girone disputato.

Classifica e partite del girone D

Gruppo D
TeamPuntiVinteNullePerseGFGS
Germania620151
Ghana411122
Australia411136
Serbia310223
Gruppo D
13 Giugno 2010 alle 16:00
Loftus Versfeld Stadium di Pretoria
0 - 1
Gruppo D
13 Giugno 2010 alle 20:30
Moses Mabhida Stadium di Durban
4 - 0
Gruppo D
18 Giugno 2010 alle 13:30
Nelson Mandela Bay Arena di Port Elizabeth
0 - 1
Gruppo D
19 Giugno 2010 alle 16:00
Royal Bafokeng Stadium di Rostenburg
1 - 1
Gruppo D
23 Giugno 2010 alle 20:30
FNB Stadium di Johannesburg
0 - 1
Gruppo D
23 Giugno 2010 alle 20:30
Mbombela Stadium di Mpumalanga
2 - 1

Mondiali 2018 in Russia

Mancata la qualificazione ai mondiali del 2014, la Serbia si ripresenta ai nastri di partenza del Mondiale 2018 in Russia con la guida di Mladen Krstajić.

Inserita nel gruppo E, insieme a Costa Rica, Brasile e Svizzera, la prima partita vede vincitori i serbi, di misura, contro la Costa Rica, con gol di Aleksandar Kolarov.

Archiviato il primo match, contro la squadra più abbordabile del girone, bisogna far risultato contro una delle due più temibili avversarie. Il match point è contro gli svizzeri, dove la Serbia si porta subito in vantaggio (al minuto 5 gol di Aleksandar Mitrović) ma viene raggiunta e superata nella ripresa.

Con la classifica temporanea che racconta: Brasile 4, Svizzera 4, Serbia 3 e Costa Rica 0, l’ultimo match contro i sudamericani appare subito come un’operazione complicata.

Ancor più complicato quando si scende in campo, laddove i carioca ne rifilano 2 e blindano la loro porta. Il risultato estromette definitivamente la Serbia dal Mondiale.

Classifica e partite del girone E

Gruppo E
TeamPuntiVinteNullePerseGFGS
Brasile721051
Svizzera512054
Serbia310224
Costa Rica101225
Gruppo E
17 Giugno 2018 alle 14:00
Futbol'nyj stadion di Samara
0 - 1
Gruppo E
17 Giugno 2018 alle 20:00
Rostov Arena di Rostov sul Don
1 - 1
Gruppo E
22 Giugno 2018 alle 14:00
Zenit Arena di San Pietroburgo
2 - 0
Gruppo E
22 Giugno 2018 alle 20:00
Arena Baltika di Kaliningrad
1 - 2
Gruppo E
27 Giugno 2018 alle 20:00
Otkrytie Arena di Mosca
0 - 2
Gruppo E
27 Giugno 2018 alle 20:00
Stadio Nižnij Novgorod di Nižnij Novgorod
2 - 2

Mondiali 2022 in Qatar

Nel 2022 riesce a qualificarsi e trova, sulla propria squadra, ancora il Brasile e la Svizzera. Cambia la quarta squadra rispetto a 4 anni fa, anziché la Costa Rica questa volta è presente il Camerun. La guida è affidata a Dragan Stojković, eroe del 1998.

Classifica e partite del girone G

Gruppo G
TeamPuntiVinteNullePerseGFGS
Brasile310020
Svizzera310010
Camerun000101
Serbia000102
Gruppo G
24 Novembre 2022 alle 11:00
Al Janoub di Al Wakrah
1 - 0
Gruppo G
24 Novembre 2022 alle 20:00
Iconico di Lusail di Lusail
2 - 0
Gruppo G
28 Novembre 2022 alle 11:00
Al Janoub di Al Wakrah
-
Gruppo G
28 Novembre 2022 alle 17:00
Ras Abu Aboud di Doha
-
Gruppo G
02 Dicembre 2022 alle 20:00
Iconico di Lusail di Lusail
-
Gruppo G
02 Dicembre 2022 alle 20:00
Ras Abu Aboud di Doha
-

Statistiche della nazionale serba

ConfederazioneUEFA
Sigla FifaSrb
FederazioneFootball Association of Serbia
SoprannomeОрлови/Оrlovi (Le aquile)
Record di presenzeBranislav Ivanović (105)
CapocannoniereAleksandar Mitrović (50)
Miglior vittoriaSerbia – Russia 5-0, Belgrado, Serbia; 18 novembre 2020
Peggior sconfittaArgentina – Serbia 6-0, Gelsenkirchen, Germania; 16 giugno 2006
DivisaMaglia, calzoncini e calzettoni rossi con inserti bianchi
Palmares
Partecipazioni Mondiali4
Esordio al Mondiale1998
Miglior risultato MondialeOttavi di finale nel 1998
Finali giocate al Mondiale
Presenze coppa continentale
Esordio coppa continentale
Miglior risultato coppa cont.
Statistiche della Nazionale della Serbia