Convocati Danimarca 2018

Danimarca nel Mondiale 2018 in Russia

La Danimarca ha avuto vita complessa per arrivare in Russia: inserita nel Gruppo E, insieme a Polonia, Montenegro, Romania, Armenia e Kazakistan, si è dovuta accontentare del secondo posto in classifica, accedendo, grazie alla classifica avulsa, agli spareggi tra migliori seconde.

L’urna ha deciso che la Danimarca avrebbe dovuto affrontare l’Irlanda e con un netto 5-1 in casa è riuscita ad acquisire il pass per Russia 2018.

Inserita dalla Fifa in terza fascia, per virtù della posizione nel Ranking Fifa che la vedeva al 19esimo posto (a un soffio dalla Croazia, 18esima) che è finita in seconda fascia, ha trovato come testa di serie la Francia, dalla seconda fascia ha incontrato il Perù e in ultima fascia l’Australia.

Risultati della Danimarca nel 2018

Gruppo C
TeamPuntiVinteNullePerseGFGS
Francia721031
Danimarca512021
Perù310222
Australia101225

La nazionale danese si presenta con una squadra giovane, figlia della Danimarca anni ’90 che in Europa lasciò un’impronta. Usiamo non a caso il termine figlia, perché qualche nome risulterà familiare a chi legge: vi dice nulla Kasper Schmeichel, l’attuale portiere della Danimarca è il figlio di un altro grande portiere danese: Peter Schmeichel; forse Jannik Vestergaard non vi dirà nulla, ma anche lui ha origini calcistiche: sono ben due i calciatori in famiglia, il nonno Hannes Schröers e lo zio Jan Schröers.

Il girone, anche grazie al calendario e al fatto che Perù e Australia si sono rubati punti tra di loro, finisce bene. La Danimarca chiude al secondo posto, alle spalle della Francia, con la quale “organizzano” un “biscotto“, poi resosi inutile per la mancata vittoria della nazionale oceanica.

La vera base per il passaggio del turno la Danimarca la mette nella prima gara contro il Perù, che batte per 1-0. I sud americani, assenti da una Coppa del Mondo negli ultimi 36 anni, non hanno la lucidità per riuscire a recuperare questa gara, nonostante sulla carta siano più temibili dei danesi.

Con 3 punti in tasca affrontano l’Australia cercando di fare il massimo possibile: riescono a recuperare un punto che va bene, la cosa fondamentale era non perdere per evitare di essere raggiunti e l’obiettivo è stato raggiunto.

Nella terza gara, come detto, ai danesi basta un punto per essere matematicamente qualificati agli ottavi, ai francesi basta un punto per passare matematicamente come primi in classifica. Ovviamente un punto arriva ed entrambe le nazionali approdano al tabellone di Russia 2018.

Da seconda del gruppo C dovrà affrontare la prima del gruppo D che non è l’Argentina, come da pronostico pre-mondiale ma la Croazia, vincitrice di tutte le gare del girone.

Croazia che ha un tasso tecnico decisamente più elevato ma ciò non basta ai croati. I giovani danesi giocano al 110% delle loro possibilità e costringono i croati ad arrivare alla lotteria dei rigori per poter approdare ai quarti di finale. Proprio in questa partita si mette in luce Kasper Schmeichel che para 3 rigori su 6 calciati dalla Croazia.

La Danimarca torna a casa ma lo fa a testa alta.

Gruppo C
16 giugno 2018 alle 18:00
Mordovia Arena di Saransk
0 - 1
Gruppo C
21 giugno 2018 alle 17:00
Futbol'nyj stadion di Samara
1 - 1
Gruppo C
26 giugno 2018 alle 16:00
Stadio Lužniki di Mosca
0 - 0
Ottavi
01 luglio 2018 alle 20:00
Stadio Nižnij Novgorod di Nižnij Novgorod
4 - 3
d.c.r

Convocati della Danimarca per il Mondiale 2018

Convocati Danimarca per il Mondiale 2018 in Russia
Maglia Nome Ruolo Nascita Presenze Gol Squadra
1 Kasper Schmeichel P 5 novembre 1986 34 0 Leicester City(Inghilterra)
2 Michael Krohn-Dehli C 6 giugno 1983 58 6 Deportivo La Coruña(Spagna)
3 Jannik Vestergaard D 3 agosto 1992 16 1 Borussia M’gladbach(Germania)
4 Simon Kjær D 26 marzo 1989 77 3 Siviglia(Spagna)
5 Jonas Knudsen D 16 settembre 1992 3 0 Ipswich Town(Inghilterra)
6 Andreas Christensen D 10 aprile 1996 15 1 Chelsea(Inghilterra)
7 William Kvist C 24 febbraio 1985 79 2 Copenaghen(Danimarca)
8 Thomas Delaney C 3 settembre 1991 26 4 Werder Brema(Germania)
9 Nicolai Jørgensen A 15 gennaio 1991 30 8 Feyenoord(Paesi Bassi)
10 Christian Eriksen C 14 febbraio 1992 77 21 Tottenham(Inghilterra)
11 Martin Braithwaite A 5 giugno 1991 19 1 Bordeaux(Francia)
12 Kasper Dolberg A 6 ottobre 1997 5 1 Ajax(Paesi Bassi)
13 Mathias Jørgensen D 23 aprile 1990 12 0 Huddersfield Town(Inghilterra)
14 Henrik Dalsgaard D 27 luglio 1989 10 0 Brentford(Inghilterra)
15 Viktor Fischer A 9 giugno 1994 18 3 Copenaghen(Danimarca)
16 Jonas Lössl P 1º febbraio 1989 1 0 Huddersfield Town(Inghilterra)
17 Jens Stryger Larsen D 21 febbraio 1991 12 1 Udinese(Italia)
18 Lukas Lerager C 12 luglio 1993 3 0 Bordeaux(Francia)
19 Lasse Schöne C 27 maggio 1986 35 3 Ajax(Paesi Bassi)
20 Yussuf Poulsen A 15 giugno 1994 27 3 RB Lipsia(Germania)
21 Andreas Cornelius A 16 marzo 1993 18 4 Atalanta(Italia)
22 Frederik Rønnow P 4 agosto 1992 7 0 Brøndby(Danimarca)
23 Pione Sisto A 4 febbraio 1995 13 1 Celta Vigo(Spagna)
Fallo sapere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.