Croazia

Croazia in Russia 2018

Croazia in Russia 2018

La Croazia, per arrivare a questo Mondiale, ha affrontato il girone I della UEFA, nel quale è arrivata seconda alle spalle dell’Islanda. Grazie alla classifica avulsa, è entrata tra gli scontri tra migliori seconde dove ha affrontato la Grecia, battuta 4-1.

Il giorno dei sorteggi la squadra dei balcani era al posto numero 18 del ranking Fifa e per un soffio è entrata nella seconda fascia, ha ritrovato l’Islanda proveniente dalla terza fascia e come testa di serie l’Argentina. In ultima fascia è stata sorteggiata con la Nigeria.

Risultati della Croazia nel 2018

Gruppo D
TeamPuntiVinteNullePerseGFGS
Croazia930071
Argentina411135
Nigeria310234
Islanda101225

Partita in sordina, la squadra della penisola balcanica ha stupito per la solidità del proprio centrocampo e per la decisione nella finalizzazione delle azioni.

La prima gara vede Modric e compagni affrontare una scarica Nigeria, superata per 2-0. Un risultato prevedibile che nessuno ha osannato.

Discorso diverso invece nella seconda gara, quando la squadra a scacchi bianchi e rossi ha battuto per 3-0 l’Argentina. La squadra di Messi ne è uscita malconcia e la squadra di Mandzukic osannata per il bel gioco.

La terza gara contro l’Islanda è stata una formalità risolta con un 2-1 molto semplice.

Chiuso il gruppo D a punteggio pieno, affronta agli ottavi di finale la seconda classificata dal gruppo C che è risultata la Danimarca. La vincente andrà a giocare contro la vincente tra Spagna e Russia.

Negli ottavi di finale la Croazia ha molte difficoltà contro una Danimarca chiusa e arroccata in difesa; la nazionale dalla maglia a scacchi deve arrivare fino ai rigori per riuscire a battere la nazionale del nord Europa. Alla fine ce la fa grazie a un immenso Danijel Subašić che para 3 rigori.

Ai quarti si ritrova davanti i padroni di casa della Russia: una gara mai scontata, finita per 1-1 nei 90 minuti, nei supplementari arriva il vantaggio croato e il pareggio russo; ai calci di rigore alla fine ce la fa a passare la Croazia che, quindi, elimina i padroni di casa.

In semifinale davanti c’è l’Inghilterra che sogna una finale sfuggente dal 1966. La Croazia, dal canto suo, dopo aver di nuovo rinnovato il record della semifinale, vuole finalmente arrivare in finale. I croati sono stanchi, nelle gambe hanno già 2 partite portate sino ai rigori, vanno in difficoltà contro gli inglesi ma non mollano. I 90 minuti finiscono 1-1 e si va, di nuovo, ai supplementari; nonostante la stanchezza nei 30 minuti di oltranza ci pensa Mario Mandžukić a infrangere i sogni britannici e spedire la propria nazionale in finale, dove incontrerà la Francia.

La finale è memorabile, quantomeno perché è la prima giocata, la Croazia scende in campo con un po’ di timore e lascia il gioco ai francesi, va sotto e riesce subito a pareggiare, ma la Francia è veramente troppo forte e alla fine riesce a vincere la Coppa del Mondo 2018.

Purtroppo i croati sono arrivati a un passo dal sogno e l’hanno visto sfumare, un’amarezza ancora maggiore se si pensa che qualche protagonista di questa manifestazione è all’ultimo mondiale: Mario Mandžukić, Luka Modric e Danijel Subašić su tutti.

Questa era un’occasione che passa raramente e purtroppo la Croazia si è dovuta arrendere ai più forti.

Gruppo D
16 giugno 2018 alle 20:00
Arena Baltika di Kaliningrad
2 - 0
Gruppo D
21 giugno 2018 alle 20:00
Stadio Nižnij Novgorod di Nižnij Novgorod
0 - 3
Gruppo D
26 giugno 2018 alle 20:00
Rostov Arena di Rostov sul Don
1 - 2
Ottavi
01 luglio 2018 alle 20:00
Stadio Nižnij Novgorod di Nižnij Novgorod
4 - 3
d.c.r
Quarti
07 luglio 2018 alle 20:00
Stadio Olimpico Fišt di Soci
5 - 6
d.c.r
Semifinale
11 luglio 2018 alle 20:00
Stadio Lužniki di Mosca
2 - 1
d.t.s
Finale
15 luglio 2018 alle 17:00
Stadio Lužniki di Mosca
4 - 2

Convocati della Croazia per il Mondiale 2018

Convocati Croazia per il Mondiale 2018 in Russia
Maglia Nome Ruolo Nascita Presenze Gol Squadra
1 Dominik Livaković P 9 gennaio 1995 1 0 Dinamo Zagabria(Croazia)
2 Šime Vrsaljko D 10 gennaio 1992 35 0 Atlético Madrid(Spagna)
3 Ivan Strinić D 17 luglio 1987 42 0 Sampdoria(Italia)
4 Ivan Perišić A 2 febbraio 1989 65 17 Inter(Italia)
5 Vedran Ćorluka D 5 febbraio 1986 98 4 Lokomotiv Mosca(Russia)
6 Dejan Lovren D 5 luglio 1989 38 2 Liverpool(Inghilterra)
7 Ivan Rakitić C 10 marzo 1988 91 14 Barcellona(Spagna)
8 Mateo Kovačić C 6 maggio 1994 40 1 Real Madrid(Spagna)
9 Andrej Kramarić A 19 giugno 1991 30 8 Hoffenheim(Germania)
10 Luka Modrić C 9 settembre 1985 105 12 Real Madrid(Spagna)
11 Marcelo Brozović C 16 novembre 1992 34 6 Inter(Italia)
12 Lovre Kalinić P 3 aprile 1990 10 0 Gent(Belgio)
13 Tin Jedvaj D 28 novembre 1995 11 0 Bayer Leverkusen(Germania)
14 Filip Bradarić C 11 gennaio 1992 4 0 Rijeka(Croazia)
15 Duje Ćaleta-Car D 17 settembre 1996 1 0 Salisburgo(Austria)
16 Nikola Kalinić A 5 gennaio 1988 41 15 Milan(Italia)
17 Mario Mandžukić A 21 maggio 1986 82 30 Juventus(Italia)
18 Ante Rebić A 21 settembre 1993 15 1 E. Francoforte(Germania)
19 Milan Badelj C 25 febbraio 1989 37 1 Fiorentina(Italia)
20 Marko Pjaca A 6 maggio 1995 16 1 Schalke 04(Germania)
21 Domagoj Vida D 29 aprile 1989 58 2 Beşiktaş(Turchia)
22 Josip Pivarić D 30 gennaio 1989 19 0 Dinamo Kiev(Ucraina)
23 Danijel Subašić P 27 ottobre 1984 37 0 Monaco(Francia)
Fallo sapere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.