Gruppo D con Uruguay, Costa Rica, Inghilterra e Italia

Gruppo D del Mondiale 2014 in Brasile

Se il gruppo C è abbastanza ridicolo, il gruppo D è decisamente il gruppo di ferro di Brasile 2014.

Gli Azzurri di Prandelli non sono teste di serie (posizione numero 8 del ranking Fifa, la prima delle escluse) e dovranno sperare in un sorteggio benevolo, con l’aggiunta che, per questioni di spazio, non viene inserita nell’urna della UEFA ma in quella CAF-CONMEBOL, insieme a sud americane e africane; vista la criticità la Fifa decide che l’Italia può trovare solo una sud americana come testa di serie, per evitare di avere 3 europee nello stesso gruppo. Tra Brasile, Argentina, Colombia e Uruguay troviamo proprio quest’ultima, la Celeste di Cavani. Dal gruppo Asia/Centro America ci viene assegnata la Costa Rica e dall’Europa l’Inghilterra.

Un girone maledettamente complesso, con Italia, Inghilterra e Uruguay a battagliarsi due posti e con la Costa Rica che dovrebbe fare da squadra materasso.

La classifica del gruppo D per Brasile 2014

Gruppo D
TeamPuntiVinteNullePerseGFGS
Costa Rica721041
Uruguay620144
Italia310223
Inghilterra101224

Le partite del gruppo D al Mondiale 2014

Gruppo D
14 giugno 2014 alle 21:00
Castelão di Fortaleza
1 - 3
Gruppo D
14 giugno 2014 alle 22:00
Arena da Amazônia di Manaus
1 - 2
Gruppo D
19 giugno 2014 alle 21:00
Arena Corinthians di San Paolo
2 - 1
Gruppo D
20 giugno 2014 alle 18:00
Itaipava Arena Pernambuco di Recife
0 - 1
Gruppo D
24 giugno 2014 alle 18:00
Arena das Dunas di Natal
0 - 1
Gruppo D
24 giugno 2014 alle 18:00
Mineirão di Belo Horizonte
0 - 0

Le partite del gruppo dell’Italia al Mondiale 2014

L’Italia comincia il Mondiale con una vittoria poco convincente sull’Inghilterra, ma i media gridano al miracolo e alla nazionale che potrebbe arrivare in fondo. Nel mentre nell’altra gara del gruppo, la Costa Rica, a sorpresa, si dimostra molto più tenace e combattiva rispetto a ciò che ci si aspettava, addirittura la squadra del Centro America riesce a vincere contro la ben più blasonata Uruguay.

Nella seconda partita agli Azzurri basterebbe una vittoria contro la Costa Rica per staccare il biglietto per gli ottavi di finale, ma la nazionale costaricana si dimostra ancora una volta tutto eccetto che squadra materasso: vince la Costa Rica contro gli Azzurri che quindi rimangono a 3 e, in virtù della vittoria dell’Uruguay contro l’Inghilterra, i britannici sono fuori dal Mondiale, i costaricani sono quasi matematicamente primi e gli uruguaiani raggiungono gli italiani.

La terza giornata vede difronte Costa Rica e Inghilterra, partita oramai senza particolare senso, nella quale ai centro americani basta non perdere con goleada e che alla fine pareggiano 0-0; e soprattutto scendono in campo Italia e Uruguay. In caso di pareggio a passare sarebbe l’Italia per la migliore differenza reti prima del match, ovviamente con la vittoria gli Azzurri sarebbero agli ottavi e vincendo in modo largo potrebbero insidiare il primo posto della Costa Rica (se questa perdesse). Arriva incredibilmente la sconfitta per l’Italia, uno a zero per l’Uruguay che non lascia speranze. Rimane il segno, soprattutto sulla spalla di Chiellini per il morso di Suarez… l’Italia è a casa, eliminata nel primo turno.

La Costa Rica da squadra materasso vince il girone e agli ottavi di finale trova la Grecia, l’Uruguay tra le big è l’unica a guadagnare il passaggio e agli ottavi incontrerà la Colombia. Le due europee, Italia e Inghilterra, vengono eliminate al primo turno.

Fallo sapere