Il gol di Coutinho contro la Svizzera

Brasile, Islanda e Svizzera impegnate oggi

Brasile, Islanda e Svizzera impegnate oggi

Ed eccoci con una nuova giornata di questa Coppa del Mondo che, per come si sta svolgendo, sta diventando l’edizione più bella di sempre. Una serie di colpi di scena che nessuno si aspettava.

Dice nulla la quasi eliminazione dell’Argentina? Quello che abbiamo visto ieri in campo è stato fantastico.

Ma oggi è un altro giorno e bisogna guardare a ciò che il Dio del calcio ci prepara.

Brasile – Costa Rica

Gruppo E
22 giugno 2018 alle 14:00
Zenit Arena di San Pietroburgo
2 - 0

La big principale della giornata, il Brasile, gioca alle 14 e lo fa contro la Costa Rica che nella prima gara ha deluso. Nel Gruppo E in cima alla classifica c’è la Serbia, ma la situazione dovrebbe essere simile al girone di Spagna e Portogallo, cioè le due squadre più forti hanno pareggiato la prima e oggi dovrebbero regolare i conti.

Purtroppo (o per fortuna) non possiamo che usare il condizionale perché ciò che stiamo vedendo in questa Coppa del Mondo non fa che continuare a sorprenderci.

La Costa Rica dal canto suo ha perso la prima gara e come dicevamo poco fa ha anche deluso, la squadra che quattro anni fa eliminò Inghilterra e Italia sembra un lontano ricordo.

Possibili formazioni di Brasile – Costa Rica

Tite, commissario tecnico del Brasile, insieme a tutto il popolo brasiliano, è in apprensione per la caviglia di Neymar, che comunque dovrebbe farcela a recuperare per questa sfida. Il CT della Seleção dovrebbe confermare quindi l’impianto della prima gara, pareggiata con la Svizzera, e mettere in campo un 4-2-3-1 composto da: Alisson; Danilo, Miranda, Thiago Silva, Marcelo; Paulinho, Casemiro; Willian, Coutinho, Neymar; Gabriel Jesus.

Oscar Ramirez, nonostante la brutta partita contro la Serbia, decide di non cambiare e manda in campo ancora un 5-4-1 che, forse, contro il Brasile è anche giustificato: Keylor Navas; Gamboa, Duarte, Acosta, Gonzalez, Calvo; Bolanos, Borges, Guzman, B. Ruiz; Joel Campbell.

Dove e quando vedere Brasile – Costa Rica

La partita sarà trasmessa a partire dalle 14 e il canale sarà Italia 1.

Nigeria – Islanda

Gruppo D
22 giugno 2018 alle 17:00
Volgograd Arena di Volgograd
2 - 0

Ce la farà l’Islanda ad approfittare dello stop dell’Argentina per vincere e portarsi a 3 punti dai sudamericani? In tal caso per la Selection significherebbe, a meno di stravolgimenti dell’ultima giornata, quasi eliminazione matematica.

L’Islanda ci prova e per un’esordiente, riuscisse ad arrivare agli ottavi di finale, sarebbe straordinario, anche perché rileggendo la storia dell’Islanda è già incredibile che siano a un Mondiale.

La Nigeria quattro anni fa agli ottavi ci arrivò e ancora non è tardi per ripetere l’impresa, infatti in caso di vittoria contro l’Islanda andrebbe a 3 punti, davanti ad Argentina e Islanda che rimarrebbero a 1 nel gruppo D.

Probabili formazioni di Nigeria – Islanda

Rohr non cambia impianto alla sua Nigeria, mandando in campo ancora un 4-2-3-1 composto da: Uzoho; Shehu, Trost Ekong, Balogun, Idowu; Ndidi, Etebo; Moses, Obi Mikel, Iwobi; Ighalo.

Solito 4-4-2 anche per Hallgrimsson, il CT dell’Islanda manda in campo: Halldorsson; Magnusson, R.Sigurdsson, Arnason, Saevarsson; Bjarnason, Hallfredsson, Gunnarsson, J.Gudmunsson; G. Sigurdsson, Finnbogason

Dove e quando vedere Islanda – Nigeria

Il canale è sempre lo stesso, Italia 1 che in questi giorni sta parlando solo russo, le ore sono le 17 italiane.

Serbia – Svizzera

Gruppo E
22 giugno 2018 alle 20:00
Arena Baltika di Kaliningrad
1 - 2

La Serbia, come detto poche righe fa, è riuscita a battere la Costa Rica, portandosi in testa al gruppo E. Probabilmente è solo un primato temporaneo, ma oggi ha l’opportunità di dimostrarlo, in caso di vittoria contro la Svizzera sarebbe matematicamente agli ottavi, condannando, molto probabilmente, la Svizzera al ritorno a casa.

Certamente la Svizzera non ha nessun interesse ad abbandonare questa edizione della Coppa del Mondo prima del tempo e sarà per questo che porterà in campo la stessa compattezza e la stessa grinta dimostrata contro il Brasile nella prima gara. Il punto conquistato contro i carioca sono la dimostrazione che la stoffa per questa nazionale c’è, ora è il momento di dimostrarlo.

Sarà il gruppo E come il gruppo B, così come abbiamo affermato qualche riga sopra?

Probabili formazioni Serbia – Svizzera

Petkovic, commissario tecnico della Svizzera ed ex mister della Lazio, porta in campo il consueto 4-2-3-1 non modificando nemmeno tanto l’11 iniziale: Sommer; Lichtsteiner, Schar, Akanji, Ricardo Rodriguez; Xhaka, Behrami; Shaqiri, Dzemaili, Zuber; Seferovic.

Risponde Mladen Krstajic, commissario tecnico della Serbia che mette in campo un 4-2-3-1 speculare con: Stojkovic; Ivanovic, Milenkovic, Tosic, Kolarov; Matic, Milivojevic; Tadic, Milinkovic-Savic, Ljajic; Mitrovic.

Dove e quando vedere Svizzera – Serbia

La partita è in fase serale, alle 20, ore italiane, su Italia 1.

Fallo sapere