Francia, Croazia e soprattutto Argentina

Oggi in campo scenderanno due interi gruppi: il girone della Francia e quello di Argentina e Croazia.

Alle 16 in campo Danimarca e Francia, con l’Australia che osserverà molto da vicino. Ma sarà alle 20 l’appuntamento più importante, con l’Argentina che, per superare il turno, dovrà battere la Nigeria e con la Croazia che, già qualificata, dovrà affrontare l’Islanda.

Francia – Danimarca

Gruppo C
26 giugno 2018 alle 16:00
Stadio Lužniki di Mosca
0 - 0
Kasper Schmeichel1
Simon Kjaer4
Andreas Christensen6
Thomas Delaney8
Christian Eriksen10
Martin Braithwaite11
Mathias Jorgensen13
Henrik Dalsgaard14
Jens Stryger Larsen17
Andreas Cornelius21
Pione Sisto23
Sostituti
Michael Krohn-dehli2
Jannik Vestergaard3
Jonas Knudsen5
William Kvist7
Nicolai Jorgensen9
Kasper Dolberg12
Viktor Fischer15
Jonas Lossl16
Lukas Lerager18
Lasse Schone19
Frederik Ronnow22
Yussuf Yurary Poulsen20
16Steve Mandanda
3Presnel Kimpembe
4Raphael Varane
7Antoine Griezmann
8Thomas Lemar
9Olivier Giroud
11Ousmane Dembele
13Ngolo Kante
15Steven Nzonzi
19Djibril Sidibe
21Lucas Hernandez
Sostituti
1Hugo Lloris
2Benjamin Pavard
5Samuel Umtiti
6Paul Pogba
10Kylian Mbappe
12Corentin Tolisso
14Blaise Matuidi
17Adil Rami
18Nabil Fekir
20Florian Thauvin
22Benjamin Mendy
23Alphonse Areola

I francesi fino a ora hanno fatto un percorso esemplare con 2 vittorie, anche se un po’ sofferte.

I danesi un po’ a sorpresa si sono portati al secondo posto del girone.

Un pareggio oggi andrebbe bene a entrambe: la Francia passerebbe il turno come prima e la Danimarca avrebbe accesso agli ottavi.

In caso di sconfitta da parte della Danimarca, quest’ultima dovrà osservare cosa succede sull’altro campo, quello dell’Australia che, in caso di vittoria a sua volta, si porterebbe agli stessi punti della Danimarca.

Probabili formazioni Francia – Danimarca

Danimarca (4-2-3-1): Schmeichel; Larsen, Kjaer, Christensen, Dalsgaard; Delaney, Schöne; Fischer, Eriksen, Sisto; N. Jorgensen. CT. Hareide

Francia (4-2-3-1): Lloris; Pavard, Varane, Umtiti, L. Hernandez; Kantè, Pogba; Mbappé, Griezmann, Matuidi; Giroud. CT. Deschamps

Australia – Perù

Gruppo C
26 giugno 2018 alle 16:00
Stadio Olimpico Fišt di Soci
0 - 2
Mathew Ryan1
Mark Milligan5
Mathew Leckie7
Tomi Juric9
Robbie Kruse10
Aaron Mooy13
Mile Jedinak15
Aziz Behich16
Joshua Risdon19
Trent Sainsbury20
Tom Rogic23
Sostituti
Milos Degenek2
James Meredith3
Tim Cahill4
Matthew Jurman6
Massimo Luongo8
Andrew Nabbout11
Brad Jones12
Jamie Maclaren14
Daniel Arzani17
Danny Vukovic18
Dimitrios Petratos21
Jackson Irvine22
1Pedro Gallese
4Anderson Santamaria
6Miguel Trauco
8Christian Cueva
9Paolo Guerrero
13Renato Tapia
15Christian Ramos
17Luis Advincula
18Andre Carrillo
19Yoshimar Yotun
20Edison Flores
Sostituti
2Alberto Rodriguez
3Aldo Corzo
5Miguel Araujo
7Paolo Hurtado
11Raul Ruidiaz
12Carlos Caceda
14Andy Polo
16Wilder Cartagena
21Jose Carvallo
22Nilson Loyola
23Pedro Aquino
10Jefferson Farfan

Il Perù è già eliminato dalla competizione ma non vorrà arrivare ultimo, quindi darà battaglia all’Australia.

Di contro la nazionale oceanica deve vincere per avere l’opportunità di insidiare la Danimarca in seconda posizione.

Formazioni Australia – Perù

Australia (4-3-3): Ryan; Risdon, Sainsbury, Milligan, Behich; Jedinak, Rogic, Mooy; Leckie, Juric, Kruse. CT: van Marwijk

Perù (4-2-3-1): Gallese; Advíncula, Ramos, Rodriguez, Trauco; Aquino, Yotun; Carrillo, Cueva, Flores; Guerrero. CT: Gareca

Argentina – Nigeria

Gruppo D
26 giugno 2018 alle 20:00
Zenit Arena di San Pietroburgo
1 - 2
Francis Uzoho23
Bryan Idowu2
Wilfred Ndidi4
William Ekong5
Leon Balogun6
Ahmed Musa7
Oghenekaro Etebo8
John Obi Mikel10
Victor Moses11
Kelechi Iheanacho14
Kenneth Omeruo22
Sostituti
Ikechukwu Ezenwa1
Elderson Echiejile3
Odion Ighalo9
Abdullahi Shehu12
Simeon Nwankwo13
Joel Obi15
Daniel Akpeyi16
Ogenyi Onazi17
Alex Iwobi18
John Ogu19
Chidozie Awaziem20
Tyronne Ebuehi21
12Franco Armani
2Gabriel Mercado
3Nicolas Tagliafico
7Ever Banega
9Gonzalo Higuain
10Lionel Messi
11Angel Di Maria
14Javier Mascherano
15Enzo Perez
16Marcos Rojo
17Nicolas Otamendi
Sostituti
1Nahuel Guzman
4Cristian Ansaldi
5Lucas Biglia
6Federico Fazio
8Marcos Acuna
13Maximiliano Meza
18Eduardo Salvio
19Sergio Aguero
20Giovani Lo Celso
21Paulo Dybala
22Cristian Pavon
23Wilfredo Caballero

L’Argentina è alle prese con problemi ben più gravi di una singola partita con la Nigeria, ma proprio la squadra africana potrebbe diventare il crocevia per una guarigione.

Sono noti infatti i problemi tra la squadra e Sampaoli, la nazionale sarà oggi in autogestione e bisognerà vedere che ruolo avrà l’ormai ex allenatore.

La Nigeria intravede la possibilità di superare il turno e approdare agli ottavi del mondiale e per farlo ha a distinzione ben due risultati su tre.

Formazione Argentina – Nigeria

Nigeria (4-3-3): Uzoho; Shehu, Trost Ekong, Balogun, Idowu; Ndidi, Obi Mikel, Etebo; Moses, Musa, Iwobi. CT: Yusuf

Argentina (4-2-3-1): Armani; Salvio, Mercado, Otamendi, Tagliafico; Mascherano, Perez; Pavon, Messi, Acuña; Aguero. CT: Sampaoli

Islanda – Croazia

Gruppo D
26 giugno 2018 alle 20:00
Rostov Arena di Rostov sul Don
1 - 2
Hannes Halldorsson1
Birkir Saevarsson2
Sverrir Ingason5
Ragnar Sigurdsson6
Johann Gudmundsson7
Birkir Bjarnason8
Gylfi Sigurdsson10
Alfred Finnbogason11
Aron Gunnarsson17
Hordur Magnusson18
Emil Hallfredsson20
Sostituti
Samuel Fridjonsson3
Albert Gudmundsson4
Bjorn Sigurdarson9
Frederik Schram12
Runar Runarsson13
Kari Arnason14
Holmar Eyjolfsson15
Olafur Skulason16
Rurik Gislason19
Arnor Traustason21
Jon Bodvarsson22
Ari Skulason23
12Lovre Kalinic
4Ivan Perisic
5Vedran Corluka
8Mateo Kovacic
9Andrej Kramaric
10Luka Modric
13Tin Jedvaj
15Duje Caleta-car
19Milan Badelj
20Marko Pjaca
22Josip Pivaric
Sostituti
1Dominik Livakovic
2Sime Vrsaljko
3Ivan Strinic
6Dejan Lovren
7Ivan Rakitic
11Marcelo Brozovic
14Filip Bradaric
17Mario Mandzukic
18Ante Rebic
21Domagoj Vida
23Danijel Subasic
16Nikola Kalinic

L’ultima gara ma non per questo la meno importante, infatti la Croazia ha l’opportunità di arrivare prima nel gruppo (fondamentale per evitare la Francia e finire dalla parte del tabellone che sembra la più semplice) e l’Islanda, in caso di vittoria contemporanea dell’Argentina, può competere per il secondo posto, con la discriminante della differenza reti.

Formazioni Islanda – Croazia

Islanda (4-4-2): Halldorsson; Saevarsson, Arnason, Ragnar Sigurdsson, Magnusson; Gislason, Gunnarsson, Gylfi Sigurdsson, Bjarnason; Bodvarsson, Finnbogason. CT: Hallgrimsson

Croazia (4-2-3-1): Subasic; Vrsaljko, Lovren, Vida, Strinic; Rakitic, Modric; Rebic, Kramaric, Perisic; Mandzukic. CT: Dalic.

Fallo sapere