Gol del Marocco alla Spagna

Nel 1955 viene creata la federazione marocchina di calcio, subito dopo che il Paese è stato liberato dal protettorato francese, nel 1960 arrivano le prime partecipazioni internazionali e l’esordio del Marocco a un Mondiale avviene nell’edizione del 1970 in Messico.

La nazionale africana si ferma subito, al primo turno è già fuori e dovrà aspettare altri 16 anni per tornare in una Coppa del Mondo: il posto è sempre lo stesso, il Messico, ma il risultato è differente, infatti la nazionale marocchina supera il primo turno e si ferma ai quarti che, a oggi, è ancora il miglior risultato in un Mondiale.

Un anno miracoloso quello del 1986 per il Marocco e per gli osservatori che hanno ammirato quella nazionale; infatti venne inserita in un gruppo di ferro, con Inghilterra, Portogallo e Polonia e la nazionale africana riuscì a superare questi ostacoli, vincendo addirittura il girone.

Dopo quello storico risultato ripete altre 3 edizioni (1994, 1998 e 2018) ma non riesce mai a superare il primo turno.

Eppure si tratta di una nazionale che ha avuto anche delle ottime annate, come il periodo successivo all’esordio al Mondiale: negli anni ’70 il Marocco si è imposto nel proprio continente, vincendo la Coppa d’Africa del 1976 oppure il terzo posto del 1980.

Una giovinezza che sta rivivendo proprio negli anni ’10 del nuovo millennio: la qualificazione al Mondiale 2018, i quarti di finale in Coppa d’Africa del 2017 e la vittoria della Coppa Araba del 2012.

EdizionePiazzamento
Cile 1962Non qualificata
Inghilterra 1966Ritirata
Messico 1970Primo turno
Germania Ovest 1974Non qualificata
Argentina 1978Non qualificata
Spagna 1982Non qualificata
Messico 1986Ottavi di finale
Italia 1990Non qualificata
USA 1994Primo turno
Francia 1998Primo turno
Corea e Giappone 2002Non qualificata
Germania 2006Non qualificata
Sud Africa 2010Non qualificata
Brasile 2014Non qualificata
Russia 2018Primo turno

Marocco al Mondiale 2018 in Russia

Gruppo B
TeamPuntiVinteNullePerseGFGS
Spagna512065
Portogallo512054
Iran411122
Marocco101224

Si presenta come rappresentante del calcio africano, un movimento che negli ultimi anni ha avuto ottimi risultati e che vede le proprie stelle oramai giocare in tutta europa.

Viene inserita nel gruppo B, insieme al fresco vincitore dell’europeo, il Portogallo, alla Spagna e all’Iran. L’inizio non è male, gioca bene ma è sfortunata, subendo un gol al minuto 95.

Le successive sfide sono realmente complesse ma il Marocco dimostra di poter stare in campo, infatti da filo da torcere ai portoghesi e addirittura pareggia con la Spagna.

Peccato che in classifica il bel gioco non si veda, né tantomeno viene premiata la sfortuna. Finisce così fuori dal Mondiale 2018, senza però meritarsi questa fine così anticipata.

Gruppo B
15 giugno 2018 alle 17:00
Zenit Arena di San Pietroburgo
0 - 1
Gruppo B
20 giugno 2018 alle 14:00
Stadio Lužniki di Mosca
1 - 0
Gruppo B
25 giugno 2018 alle 20:00
Arena Baltika di Kaliningrad
2 - 2

Statistiche Marocco

Confederazione CAF
Sigla Fifa Mar
Federazione Fédération Royale Marocaine de Football (FRMF)
Soprannome Leoni dell’Atlante
Commissario tecnico Hervé Renard
Record di presenze Abdelmajid Dolmy (142)
Capocannoniere Ahmed Faras (42)
Miglior vittoria Marocco – Arabia Saudita 13-1, Casablanca, Marocco; 6 settembre 1961
Peggior sconfitta Ungheria – Marocco 6-0, Tokyo, Japan; 11 ottobre 1964
Divisa Maglia rossa con inserti bianchi, Calzoncini verdi, Calzettoni rossi
Palmares 1 Coppe Africa, 1 Coppa Araba
Partecipazioni Mondiali 5
Esordio al Mondiale 1970
Miglior risultato Mondiale Ottavi, 1986
Finali giocate al Mondiale 0
Presenze coppa continentale 16
Esordio coppa continentale 1972
Miglior risultato coppa cont. Vincitori, 1976
Presenze Confederation cup
Esordio Confederation cup
Miglior risultato Confed. cup
Fallo sapere