Brasile e Belgio entrano in campo

Brasile vs Belgio 1 – 2

Brasile vs Belgio 1 – 2

Brasile e Belgio si affrontano per poter accedere alla semifinale dove troveranno la Francia che nel pomeriggio ha battuto l’Uruguay.

Difronte l’ultima nazionale non europea rimasta in gioco, l’altra era appunto l’Uruguay, e il Belgio che forse ha dimostrato il gioco più spumeggiante in questa Coppa del Mondo.

Quarti
06 luglio 2018 alle 20:00
Kazan Arena di Kazan
1 - 2

Tabellino

BRASILE (4-2-3-1): Alisson 6; Fagner 5, Thiago Silva 5, Miranda 5, Marcelo 7.5; Fernandinho 4.5, Paulinho 4.5 (27′ st Renato Augusto 6.5); Willian 5 (1′ st Firmino 5.5), Coutinho 6, Neymar 5; Gabriel Jesus 5 (12′ st Douglas Costa 6.5)

BELGIO (3-4-3): Courtois 8; Alderweireld 6.5, Kompany 6, Vertonghen 6; Meunier 6, Witsel 6.5, Fellaini 6.5, Chadli 6 (36′ st Vermaelen 5.5); De Bruyne 7.5, Lukaku 7 (41′ st Tielemans sv), E. Hazard 7.5

Highlights Brasile – Belgio 1-2

La partita è stata completamente fatta dal Brasile, sia da un lato che dall’altro. Il Belgio ha certamente retto bene il campo ma è stata la nazionale carioca a costruire le azioni, andare a conclusione, farsi l’autorete e cercare di rimontare.

Ma andiamo con ordine: si parte subito a mille con un calcio d’angolo di Neymar, corretto da Miranda su cui si avventa Thiago Silva come può, palla che carambola in modo strano e finisce sul palo. Una grandissima occasione per i sud americani che avrebbe cambiato completamente il risultato di questa sfida.

A centrocampo per il Brasile è assente Casemiro e l’assenza si vede poiché la nazionale verdeoro alterna fiammate in attacco a svarioni difensivi, come al minuto 13 quando Fellaini non trova nessuno a sbarragli la porta e va al tiro, deviato con conseguente angolo. Proprio sullo sviluppo dell’angolo arriva una deviazione sottoporta di Fernandinho, in campo per sostituire Casemiro, con conseguente autorete.

Per i successivi 15 minuti è solo Brasile, con tiri di Grabriel Jesus, Coutinho, Neymar e con Marcelo che fa il treno sulla sinistra. La risposta è sempre la stessa: difesa e Courtois.

Il Belgio si riaffaccia in avanti alla mezz’ora, con Lukaku che recupera palla e imposta un’azione dirompente, con relativo scarico su Kevin De Bruyne che, con un tiro a incrociare dalla distanza, insacca all’angolo, dove nulla può Alisson, portiere del Brasile.

Il risultato sorprendente di due a zero spinge i sud americani a dare ancora di più, con azioni che partono sempre dalla sinistra e sempre da Marcelo. Il Belgio però copre bene e riparte in contropiede diventando pericoloso in avanti.

Alla fiera dei tentativi, per gli europei ci pensa anche Kompany, lesto a deviare un calcio d’angolo su cui però si fa trovare pronto il portiere sud americano.

Nella ripresa non cambia il registro: Belgio coperto a difesa del risultato, Brasile che attacca per trovare il gol ed europei che ripartono in contropiede.

Al minuto 56 caso da var, quando Kompany entra in modo scomposto su Gabriel Jesus. In sala var si vedono discussioni ma alla fine prendono la decisione giusta: niente rigore perché la palla, quando l’attaccante viene toccato, era già uscita.

Sempre in contropiede ci prova anche Hazard, che in questa partita ha fatto tanto gioco di fino e si è fatto vedere poco, ma il suo lavoro è certamente stato fondamentale.

Al minuto 75 finalmente il Brasile riesce a superare un immenso Courtois, ci pensa Renato Augusto, appena entrato su palla morbida di Coutinho.

Quando mancano 15 minuti alla fine della gara, benché i carioca ci provino in tutti i modi a pareggiare, comunque non ce la fanno. Finisce 2-1 per il Belgio che eguaglia il risultato del 1986, accedendo alla semifinale, ed eliminando il Brasile, ultima squadra non europea.

Brasile

Gruppo E
TeamPuntiVinteNullePerseGFGS
Brasile721051
Svizzera512054
Serbia310224
Costa Rica101225
Ottavi
02 luglio 2018 alle 16:00
Futbol'nyj stadion di Samare
2 - 0

C’è realmente bisogno di dire qualcosa su questa nazionale? Arriva a questo mondiale dopo l’onta ricevuta dalla Germania quattro anni fa, nel Mondiale in casa, infatti, perse il match contro i tedeschi per 1-7, un record per questa manifestazione.

Non vince una Coppa del Mondo dal 2002, anno del Mondiale in Corea e Giappone, e dopo 16 anni vuole provare a farcela di nuovo. La stella su cui si scommette è Neymar, anche se nelle partite fin qui il vero calciatore decisivo è stato Philippe Coutinho, con Neymar che, soprattutto nell’ultima gara, ha fatto più il giocoliere che il calciatore.

Per arrivare a questo quarto di finale contro il Belgio, il Brasile ha dovuto superare il gruppo E, arrivando davanti alla Svizzera, alla Serbia e alla Costa Rica e infine battere il Messico agli ottavi di finale.

Belgio

Gruppo G
TeamPuntiVinteNullePerseGFGS
Belgio930092
Inghilterra620183
Tunisia310258
Panama0003211
Ottavi
02 luglio 2018 alle 20:00
Rostov Arena di Rostov sul Don
3 - 2

Il Brasile è abituato a vincere competizioni mentre per il Belgio, in caso di passaggio del turno, sarebbe eguagliato il record del 1986 quando fu eliminata in semifinale e perse la finalina per il terzo posto.

La nazionale belga prima della partenza per questa spedizione viene circondata dalle critiche per aver lasciato a casa Nainggolan, una scelta molto discussa ma che visti i risultati pare abbia pagato.

Come già anticipato si tratta di un quarto di finale storico poiché, in caso di vittoria, si andrebbe a eguagliare il miglior risultato della storia belga.

Per arrivare a giocare contro il Brasile il Belgio ha dovuto affrontare e vincere il gruppo G, superando Inghilterra, Panama e Tunisia. Agli ottavi è stato complesso superare il Giappone, anche perché la nazionale del Benelux dopo poco si è ritrovata sotto di due gol, il recupero e il sorpasso sono stati da antologia.

Formazioni

Per Tite, commissario tecnico della nazionale carioca, un’assenza molto pesante a centrocampo: Paulinho sostituisce lo squalificato Casemiro. Douglas Costa, che ha avuto qualche problemino nei giorni scorsi, sembra in ripresa ma probabilmente non partirà tra gli 11 titolari. Questa la formazione che si schiera con un 4-4-2: Alisson; Fagner, Thiago Silva, Miranda, Filipe Luis; Fernandinho, Paulinho, Willian, Coutinho; Neymar, Gabriel Jesus

Il Belgio non ha i problemi del Brasile, i calciatori sono tutti disponibili e quindi Roberto Martínez può scegliere la miglior formazione da mandare in campo. La base sarà sempre la stessa, si parte con un 3-4-3 e i protagonisti saranno: Courtois; Alderweireld, Boyata, Vertonghen; Meunier, De Bruyne, Witsel, Carrasco; Mertens, Lukaku, E. Hazard.

TV e Stadio

Se la vostra location è nel salotto di casa sul divano, allora bisogna sincronizzarsi con Canale 5 a partire dalle 20 (ore italiane); invece se vi trovate in Russia la partita si gioca alle 21 (orario russo) e lo stadio sarà quello di Kazan.

Arbitro

L’ultima nota sull’arbitro che è il serbo Milorad Mazic, il quale ha diretto già due match in questa Coppa del Mondo ma la sua presenza più importante è la direzione dell’ultima finale di Champion’s League tra Real Madrid e Liverpool.

Fallo sapere