Mbappé oggi poco decisivi

Francia vs Uruguay 2 – 0 nei quarti di finale

Francia vs Uruguay 2 – 0 nei quarti di finale

Con l’inizio dei quarti di finale si entra nel momento caldo del Mondiale 2018: si parte con Francia – Uruguay.

Dopo due giorni di pausa tornano le partite della Coppa del Mondo, con una gara che mette di fronte la più forte europea rimasta, contro uno delle due non europee (l’altra nazionale è il Brasile).

Quarti
06 luglio 2018 alle 16:00
Stadio Nižnij Novgorod di Nižnij Novgorod
0 - 2

La vincente della sfida tra Uruguay e Francia affronterà l’altra vincente di oggi, quella tra Brasile e Belgio.

Da segnalare come l’Uruguay sia la bestia nera della Francia che quindi non dovrà solo battere la squadra in campo ma anche la cabala: sono 8 i precedenti tra le due squadre con una sola vittoria per i transalpini, nelle restanti 7 edizioni sono stati 4 i pareggi e 3 vittorie per la Celeste.

Highlights Francia – Uruguay

La nazionale sud americana scende in campo decisa e prova a fare gioco, la difesa francese però regge bene e, senza l’assente Cavani, gli uruguaiani non riescono ad abbattere il muro bleu.

Il primo tiro arriva addirittura al minuto 35 con Vecino che controlla da fuori area e cerca di mettere in difficoltà LLoris.

Pochi minuti dopo, su calcio piazzato, un cross di Griezmann che Varane riesce a insaccare di testa. I transalpini sono in vantaggio contro l’Uruguay.

La celeste si spaventa e la Francia prova ad approfittarne all’inizio del secondo tempo, quando ha 5 minuti buoni nei quali prova a chiudere la gara.

Nel miglior momento francese arriva l’azione più pericolosa per la nazionale del Sud America, con Suarez che mette dentro per Stuani, il quale però non riesce a deviare in rete.

Passano ancora pochi minuti e la nazionale d’oltralpe ce la fa a raddoppiare, con un tiro dalla distanza di Griezmann su cui Muslera fa un pasticcio; una papera che consegna definitivamente la qualificazione alla nazionale europea.

Da là in poi la Francia controlla la palla e l’Uruguay non riesce più a essere incisivo. Finisce ai quarti l’esperienza della celeste a questo mondiale e con l’eliminazione degli uruguaiani rimane solo il Brasile come rappresentante non europea in questa Coppa del Mondo.

La Francia incontrerà la vincente tra Brasile e Belgio di questa sera.

Tabellino

URUGUAY (3-5-2): Muslera 4; Caceres 5.5, Godin 6, Gimenez 5.5; Laxalt 6, Vecino 6, Torreira 5, Bentancur 6 (14′ st, Rodriguez 6.5), Nandez 6 (27′ st, Urretaviscaya sv); Stuani 4.5 (14’st, Gomez 5.5), Suarez 5.5

FRANCIA (4-2-3-1): Lloris 6; Pavard 6.5, Varane 7.5, Umtiti 6, L. Hernandez 6.5; Tolisso 6 (34′ st, Nzonzi sv), Kantè 6.5, Pogba 7; Mbappè 6 (43′ st, Dembelé sv), Giroud 6, Griezmann 7.5 (48′, st, Fekir sv)

Francia

Gruppo C
TeamPuntiVinteNullePerseGFGS
Francia721031
Danimarca512021
Perù310222
Australia101225
Ottavi
30 giugno 2018 alle 16:00
Kazan Arena di Kazan
4 - 3

La Francia arriva dalla sfida degli ottavi contro l’Argentina: una partita combattuta che ha visto trionfare i galletti dopo essere stati sotto durante il match.

La squadra di Didier Deschamps ha dimostrato una forma incredibile con ragazzi (quasi tutti) under 26, ma che hanno già esperienza internazionale da vendere.

La stella più brillante agli ottavi, però, è stata quella di un diciannovenne che ha dimostrato tutta la sua straripante potenza, si tratta di Kylian Mbappé, che nemmeno ventenne indossa già la maglia numero 10 della nazionale d’oltralpe. Certo i campioni non mancano nemmeno a centrocampo (Paul Pogba su tutti) né in difesa (Raphaël Varane è un esempio).

Durante il primo turno ha dovuto battersi nel gruppo D, dove è arrivato primo in classifica davanti a Danimarca, Perù e Australia.

Uruguay

Gruppo A
TeamPuntiVinteNullePerseGFGS
Uruguay930050
Russia620184
Arabia Saudita310227
Egitto000326
Ottavi
30 giugno 2018 alle 20:00
Stadio Olimpico Fišt di Soci
2 - 1

Il cammino dell’Uruguay è stato abbastanza simile a quello francese, anche i sud americani, infatti, hanno affrontato un ottavo di finale decisamente complesso contro il Portogallo di Cristiano Ronaldo, battuto con molta difficoltà.

Nel primo turno nel gruppo A, così come la Francia, ha avuto vita abbastanza semplice, battendo i padroni di casa della Russia, arrivati secondi, e surclassando Arabia Saudita ed Egitto.

Anche l’Uruguay conta ha contato su stelle di primo ordine, su tutti quel Edinson Cavani che giovane non lo è più, i 19 anni di Mbappé sono un lontano ricordo, ma con il tempo il campione uruguaiano ha saputo migliorare. Peccato che contro la Francia non ci sia per l’infortunio patito contro il Portogallo.

Certo l’Uruguay non rimane senza stelle, brillano comunque alte quelle di Luis Suarez e Diego Godín.

Formazioni

Come già detto non ce la fa Edinson Cavani che sarà costretto a saltare questo match. Óscar Tabárez, per sostituire il calciatore del Paris Saint German, si affiderà a Cristhian Stuani. In, campo, nonostante l’assenza dell’ariete, si scende comunque con lo stesso modulo di sempre, quindi in campo con il 3-5-2: Muslera; Caceres, Godin, Gimenez; Laxalt, Vecino, Torreira, Bentancur, Nandez; Stuani, Suarez.

La Francia non ha nessuna defezione per infortunio ma registra un assenza per squalifica ed è il centrocampista juventino Matuidi; per affrontare la Celeste comunque non ci dovrebbero essere problemi.

Didier Deschamps conferma il 4-3-3 inserendo Tolisso al posto di Matuidi; questi gli 11: Lloris; Pavard, Varane, Umtiti, L. Hernandez; Tolisso, Kantè, Pogba; Mbappé, Giroud, Griezmann

Orario e stadio

La gara inizierà alle 16 ore italiane e sarà trasmessa da canale 5, telecronisti dell’incontro: Fabrizio Ferrero e Massimo Paganin. Teatro del match sarà lo Stadio di Nižnij Novgorod.

Arbitro

Arbitro argentino per la sfida tra Uruguay e Francia, si tratta del signor Néstor Pitana, arbitro internazionale dal 2010 che ha già arbitrato in Brasile 4 anni fa e registra presenze anche all’ultima Confederation Cup.

Si tratta tuttavia di una designazione strana, poiché, nonostante tanti anni da internazionale, non ha mai diretto una gara di questa levatura, tra due grandi nazionali (probabilmente è l’ottavo più complesso).

Si tratta comunque dell’arbitro di Russia – Arabia Saudita che ha aperto questa Coppa del Mondo.

Fallo sapere