Il gol di Hazard in finale contro l'Inghilterra

Belgio – Inghilterra 2-0 finale terzo posto Mondiale 2018

Meglio arrivare terzi o quarti? La finalina del sabato sera è certamente un magro premio di consolazione; anziché la gloria di una finale, come sarà Francia – Croazia, ci si ritrova a giocarsi il terzo posto in un match dal poco appeal.

Belgio e Inghilterra si giocano la medaglia di bronzo l’una contro l’altra, entrambe eliminate in semifinale da, rispettivamente, Francia e Croazia. Eppure questa gara già c’è stata in questa manifestazione, precisamente nel gruppo G. Ed ecco come era finita:

Gruppo G
28 giugno 2018 alle 20:00
Arena Baltika di Kaliningrad
0 - 1
Jordan Pickford1
Danny Rose3
Eric Dier4
John Stones5
Jamie Vardy11
Gary Cahill15
Phil Jones16
Fabian Delph17
Marcus Rashford19
Ruben Loftus-cheek21
Trent Alexander-arnold22
Sostituti
Kyle Walker2
Harry Maguire6
Jesse Lingard7
Jordan Henderson8
Harry Kane9
Raheem Sterling10
Kieran Trippier12
Jack Butland13
Danny Welbeck14
Ashley Young18
Dele Alli20
Nick Pope23
1Thibaut Courtois
3Thomas Vermaelen
8Marouane Fellaini
16Thorgan Hazard
17Youri Tielemans
18Adnan Januzaj
19Moussa Dembele
20Dedryck Boyata
21Michy Batshuayi
22Nacer Chadli
23Leander Dendoncker
Sostituti
2Toby Alderweireld
4Vincent Kompany
5Jan Vertonghen
6Axel Witsel
7Kevin De Bruyne
9Romelu Lukaku
10Eden Hazard
11Yannick Carrasco
12Simon Mignolet
13Koen Casteels
14Dries Mertens
15Thomas Meunier

Allora però ci si giocava poco, poteva comunque essere una partita storica, ed entrambe le squadre avevano deciso di scendere in campo con le formazioni rimaneggiate; l’unica scelta era: arrivare secondi e trovare subito la Colombia ma avere strada più semplice, oppure arrivare primi e trovare il Giappone ma avere strada più complessa?

Alla fine il Belgio finì dalla parte complessa con il Giappone e di contro l’Inghilterra si ritrovò la Colombia.

La finale però è un’altra storia, un’altra partita e benché la posta in gioco, così come nella prima gara, non è certamente elevata, c’è da stare certi che le due nazionali l’hanno affrontata con spirito differente.

Alla fine passa il Belgio, per 2-0, miglirando la propria miglior posizione a un Mondiale. Nel 1986 la nazionale dei diavoli rossi era arrivata quarta, quest’anno terza. Certo, l’obiettivo in semifinale era un altro, ma alla fine va bene così.

Finale terzo posto
14 luglio 2018 alle 16:00
Zenit Arena di San Pietroburgo
2 - 0
Thibaut Courtois1
Toby Alderweireld2
Vincent Kompany4
Jan Vertonghen5
Axel Witsel6
Kevin De Bruyne7
Romelu Lukaku9
Eden Hazard10
Thomas Meunier15
Youri Tielemans17
Nacer Chadli22
Sostituti
Thomas Vermaelen3
Marouane Fellaini8
Yannick Carrasco11
Simon Mignolet12
Koen Casteels13
Dries Mertens14
Thorgan Hazard16
Adnan Januzaj18
Moussa Dembele19
Dedryck Boyata20
Michy Batshuayi21
Leander Dendoncker23
1Jordan Pickford
3Danny Rose
4Eric Dier
5John Stones
6Harry Maguire
9Harry Kane
10Raheem Sterling
12Kieran Trippier
16Phil Jones
17Fabian Delph
21Ruben Loftus-cheek
Sostituti
2Kyle Walker
7Jesse Lingard
8Jordan Henderson
11Jamie Vardy
13Jack Butland
14Danny Welbeck
15Gary Cahill
18Ashley Young
19Marcus Rashford
20Dele Alli
22Trent Alexander-arnold
23Nick Pope

Highlights finale terzo posto

Cronaca della gara

Bastano 5 minuti al Belgio per passare in vantaggio con Meunier, su cross di Chadli.

Ancora pochi minuti e De Bruyne rischia di raddoppiare, serve il miglior Pickford per evitare di far dilagare i diavoli rossi.

Gli inglesi ci provano, prima su calcio d’angolo e poi con un tiro di Harry Kane che però è poco preciso.

Si va alla ripresa, quando l’Inghilterra scende in campo decisamente più decisa, ma Kane, che cerca il titolo di capocannoniere, è sempre poco preciso. Ci prova Dier ma sul primo tiro trova Courtois, mentre il secondo viene salvato sulla linea da Alderweireld.

Nel momento migliore dell’Inghilterra il Belgio si produce in un’azione meravigliosa, con tanti tacchi e un’impostazione simil Brasile. Solo Pickford in porta riesce a stoppare l’azione.

Ma il Belgio sta crescendo e da lì a poco arriva il secondo gol, De Bruyne dentro per Hazard che sottoporta è preciso e insacca.

Finisce così con il Belgio che guadagna la medaglia di bronzo e l’Inghilterra quarta.

Tabellino di Inghilterra – Belgio

BELGIO (3-4-3): Courtois 6.5; Alderweireld 7, Kompany 5.5, Vertonghen 6; Meunier 7.5, Tielemans 6.5 (32′ st Dembelé sv), Witsel 6.5, Chadli 6.5 ( 38′ pt Vermaelen 5.5); De Bruyne 7, Lukaku 5.5 (15′ st Mertens 6.5), Hazard 8. All. Martinez

INGHILTERRA (3-5-2): Pickford 7; Rose 5 (1′ st Lingard 6), Stones 6, Maguire 6; Trippier 5.5, Jones 5.5, Delph 6, Dier 5.5, Loftus-Cheek 6.5 (38′ st Alli 5.5); Sterling 5.5 (1′ st Rashford 5.5), Kane 5.5. All. Southgate

Belgio

I diavoli rossi hanno fatto un bel Mondiale, sono riusciti a battere già l’Inghilterra nel gruppo e qualificandosi primi nel girone sono finiti nella parte complessa del tabellone.

Come già detto, grazie alla vittoria con i britannici, nel gruppo sono arrivati primi, trovando agli ottavi il Giappone. Proprio contro la nazionale del Sol Levante hanno affrontato le difficoltà maggiori, andando sotto di due gol e dovendo recuperare e poi vincere.

Ai quarti di finale trovano i campioni del Brasile, una partita sulla carta molto complessa, che però i belga riescono a vincere per 2-1.

Infine in semifinale incontrano la Francia che batte la nazionale belga per 1-0; si tratta della fine di un sogno per il Belgio si gioca la finale per il terzo posto contro l’altra sconfitta della semifinale, l’Inghilterra.

Il Belgio gioca meglio, l’Inghilterra è smarrita e la nazionale del Benelux ne approfitta per guadagnare la medaglia di bronzo.

Inghilterra

La nazionale britannica, come già anticipato, è arrivata seconda nel gruppo G, dove si trovava insieme al Belgio. Finisce dalla parte del tabellone più semplice ma incontra subito la Colombia, ne esce una partita molto combattuta finita ai calci di rigore, dove gli inglesi, dopo 28 anni, rompono un tabù.

Nei quarti di finale davanti all’Inghilterra arriva la Svezia, una squadra quadrata ma senza idee che usa come unica arma la difesa. Finisce 2-0 per la nazionale dei Tre Leoni che vola in semifinale.

Proprio in semifinale ecco la Croazia, gli inglesi si sentono già in finale, pensano di riuscire a vincere la Coppa e questa convinzione aumenta con il gol di Kieran Trippier al minuto 5. Peccato che la nazionale a scacchi si riprende dallo schiaffo e riesce a farne 2. Dopo 120 minuti finisce 2-1 per la nazionale dei balcani che elimina i britannici.

L’ultima partita è contro il Belgio per il terzo posto ma oramai i britannici hanno perso lo spirito giusto e non riescono a essere incisivi, perdono 2-0 e si piazzano quarti.

Stadio, TV e orario

La partita sarà giocata allo Zenit Arena di San Pietroburgo sabato 14 luglio a partire dalle 16 (orario italiano); in Italia sarà visibile su Canale 5.

Fallo sapere